Usa il mouse, frecce o sfoglia se touch

SOMMARIO

Editoriale
Un castello di carte di nome UE

Rallentamento dell'economia non significa recessione, e se c' tecnica. E bassa inflazione non significa deflazione. Dalla BCE e dalle stanze della UE tutto uno smorzare i toni, un coro suadente che trasmette tranquillit. Ma la realt dei fatti, quella dei numeri non pu esser nascosta a lungo. E ci dicono che recessione e deflazione sono gi qui. Dell'Italia sappiamo gi tutto. La Germania non solo sta frenando, ma la sua locomotiva inchioda mettendo a rischio deragliamento i vagoni agganciati, che infatti sbandano pericolosamente sui binari. Dalle parti di Berlino crollano i consumi, l'inflazione, la produzione industriale, i prezzi alla produzione. Indicatori che scendono anche in Eurolandia, ma da quelle parti drammaticamente di pi. La Francia, novella sposa col trattato di Aquisgrana si salva, ma ancora per poco. Il conto (salato) le verr presentato a maggio. Ammettiamolo: questa Commissione UE con le sue politiche di austerity ha fallito, cos come Draghi che non ha raggiunto l'obiettivo (l'unico della BCE) di portare e mantenere l'inflazione al 2%. E al primo rallentamento della crescita globale, tutta l'impalcatura rischia di cadere come un castello di carte. Magari sotto il vento della Brexit o dei dazi di Trump.



Claudio Gandolfo

Idee e opinioni

Spesa pubblica per investimenti: dal 2009 al 2017 tagli in Italia del 37,1%

Tecnologie verdi: ridurre la dipendenza dall'estero

Non Performing Exposures delle banche italiane in forte contrazione

Il mago Otelma al FMI?

Cover Story

Salamon (Doxa e Connexia):nelle mie aziende sono i valori a fare la differenza

Finanza e investimenti

Marketing



Digital Business

Fare Business



Sport Business

Leisure

BusinessCommunity.it
Settimanale economico finanziario

Direttore Responsabile:
Gigi Beltrame

Direttore Editoriale:
Claudio C. Gandolfo

Per informazioni clicca qui.