14/05/2014

marketing

Piano marketing per le PMI: piccole idee che funzionano

 

Qualche consiglio su come muoversi nel mondo del marketing senza impazzire

Il marketing è un elemento fondamentale per ogni piccola impresa di successo, che si sia consapevoli oppure no, ossia che ci si renda conto davvero di stare attuando un piano in tal senso. La differenza con le grandi imprese è evidente, perché la maggiore possibilità di investimenti permette di poter sbagliare qualcosa, mentre per una PMI l\'errore è spesso un lusso che non ci si puo\' permettere.
La chiave del succeso per le PMI diventa capire come ottenere il massimo da ogni euro investito in marketing, cercando delle metriche per misurare il successo. Il problema vero è che non sempre si hanno le competenze a disposizione.

Piano marketing per le PMI: piccole idee che funzionano

Vediamo quali sono i consigli migliori: non sempre serve essere specializzati in marketing, ma frequentemente è più efficace applicare il buon senso.
1. Concentrarsi sui clienti e sui loro bisogni. A quel punto, valutare la propria offerta su queste basi.
2. Non sprecare tempo facendo cose che non si sanno fare o in cui non è bravi. Questo consiglio prevede di migliorare le risorse interne e andare a cercare competenze all\'esterno, con un\'automatica ottimizzazione dei processi.
3. Il cliente deve sentirsi speciale. Se la vostra è una PMI, non potrete competere con i mezzi di una grande azienda del vostro settore. Potete pero\' fare prodotti più belli, personalizzati, preziosi e via di seguito.
4. Conoscete i clienti. Non servono grandi programmi per computer, basta annotare sui biglietti da visita e su una copia della fattura il tipo di acquirente e di che cosa aveva bisogno. Potrete in un secondo tempo offrire servizi accessori all\'acquisto.

Il motore di ogni attivita' e' il fatturato. Non bisogna dimenticarlo mai.

5. Essere un leader. La vostra azienda deve avere una riconoscibilità nel vostro settore, per cui proponetevi per le associazioni di categoria o per ruoli all\'interno della camera di commercio.
6. Cambiare cio\' che non funziona. Non ha senso perseverare, è necessario cambiare. Le ragioni di un non successo possono essere molteplici, non tutte dovute all\'azienda, potrebbe essere il mercato non pronto, il time to marketing sbagliato come direbbero i professionisti, ma anche per tantissime altre variabili.
7. La pubblicità digitale deve essere organizzata. Pensare che tutto si risolva in un annuncio di Google Adwords è un errore grossolano che mote aziende fanno. I clienti potenziali esistevano anche senza la pubblicità targhettizzata Google, ma oggi ci si impigrisce facendosi ingolosire nel "colpire" un numero elevato di persone spendendo poco. Cio\' che conta, in realtà, è fare in modo che le personi acquistino e amino i vostri prodotti.

Seguici: 

8. La reputazione. Le persone parlano tra di loro dei vostri prodotti e dei prodotti dei vostri concorrenti. Non conta tanto essere partecipi nelle discussioni, non conta nemmeno che tutti ne parlino bene. Conta soprattutto la reputazione, che si costruisce nel tempo ed è un bene prezioso.
9. Mantenere un cliente costa molto meno che acquisirne uno nuovo. Presentare offerte ai clienti abituali aiuta il business dell\'azienda, ma anche aiuta la creazione di testimonial.
10. Attenzione al fatturato. Il motore di ogni attività è il fatturato. Non bisogna dimenticarlo mai.



Se l'articolo ti è piaciuto, condividilo con gli amici e colleghi


ARGOMENTI: marketing - retail - ecommerce - digital transformation - pmi - high yield - bitcoin - bond - startup - pagamenti - formazione - internazionalizzazione - hr - m&a - smartworking - security - immobiliare - obbligazioni - commodity - petrolio - brexit - manifatturiero - sport business - sponsor - lavoro - dipendenti - benefit - innovazione - b-corp - supply chain - export - - punto e a capo -

> Vai al sommario < - > Guarda tutti gli arretrati < - > Leggi le ultime news <

Copyright © 2009-2021 BusinessCommunity.it.
Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Tutti i Diritti Riservati. P.I 10498360154
Politica della Privacy e cookie

BusinessCommunity.it - Supplemento a G.C. e t. - Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Dir. Responsabile Gigi Beltrame - Dir. Editoriale Claudio Gandolfo


Copertina BusinessCommunity.it