19/11/2014

fare

I Managed Service Provider sono sempre piu' importanti  

 

Le aziende preferiscono il modello pay-per-use e rapidità di implementazione dei servizi

I Managed Service Provider (MSP) non sono una questione di moda dell'IT. La trasformazione da VAR a servizi più struturati è in atto da tempo e in questo contesto GFI svolge un ruolo importante, soprattutto grazie al fatto che lo fa al livello mondiale.
"Il mercato si è spostato nella direzione dei servizi per i clienti e da tanti anni ci si è focalizzati su questi, ma oggi quello che più conta per i clienti è il Time-to-Market", ha sottolineato Alistair Forbes, General manager di GFI. "I servizi gestiti sono sempre più richiesti perché la diffusione dei servizi mobili e su cloud richiede infrastutture agili e sicure. I tempi sono diventati l'elemento critico di successo, come la sicurezza dei dati".

I Managed Service Provider sono sempre piu' importanti

L'azienda ha subito una forte riorganizzazione in questi mesi, proprio per focalizzarsi meglio sul business che stava cambiando. "Abbiamo ottenuto tassi di crescita, per esempio per MAXfocus, superiori al 50% anno su anno e il numero di MSP continuava ad aumentare", ha proseguito Forbes. "Era necessario cambiare la struttura dell'azienda per fare in modo di seguire al meglio i clienti e la nascita di LogicNow è stata necessaria per poter soddisfare le richieste in ambito cloud. Noi siamo leader nel settore, ma dovevamo necessariamente avere a disposizione una struttura snella ed efficiente. LogicNow include le soluzioni cloud-based IASO GFI MAX e sta trasformando il servizio di fruizione con un modello in abbonamento". Un cambiamento di paradigma, ma anche opprtunità.
"Aspetti come la sicurezza o la continuità di servizio sono irrinunciabili - ha concluso Forbes - ma non sono alla portata di tutti. A questo si devono affiancare un marketplace efficiente e un sistema per produrre soluzioni estremamente flessibile. Solo cosi' si puo' portare valore reale al mercato".

I Managed Service Provider sono sempre piu' importanti

"La nostra offerta ha una macia in più - ha proseguto Loris... - anche se nel Sud Europa arriviamo tardi, dopo altri Paesi in termini di passaggio da VAR a MSP. La crisi economica ha fatto in modo che le aziende cercassero servizi IT in outsourcing con lo scopo di ridurre i costi, ma non è tutto. La necessità di base è quella di differenziarsi e di cercare di recuperare valore nel proprio business. La nostra piattaforma consente di creare valore, fidelizzare e offire consulenza, caratteristiche molto apprezzate dal mercato.
Il fatto che la piattaforma adotti un sistema pay-per-use è un elemento vincente e apprezzato. Il mercato non è facile, ma le aziende iniziano a conoscerci e a cercare le nostre soluzioni che partono da basi installate molto basse, dai 10 computer, ma siamo in grado di soddisfare anche le richieste di un grande ISV senza problemi e con lo stesso livello di servizio. Il vantaggio di implementare una soluzione senza dover affrontare gli investimenti iniziali, in un periodo di attenzione maniacale verso i budget, è un'arma in più".


Seguici: 


Se l'articolo ti è piaciuto, condividilo con gli amici e colleghi


ARGOMENTI: marketing - retail - ecommerce - digital transformation - pmi - high yield - bitcoin - bond - startup - pagamenti - formazione - internazionalizzazione - hr - m&a - smartworking - security - immobiliare - obbligazioni - commodity - petrolio - brexit - manifatturiero - sport business - sponsor - lavoro - dipendenti - benefit - innovazione - b-corp - supply chain - export - - punto e a capo -

> Vai al sommario < - > Guarda tutti gli arretrati < - > Leggi le ultime news <

Copyright © 2009-2021 BusinessCommunity.it.
Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Tutti i Diritti Riservati. P.I 10498360154
Politica della Privacy e cookie

BusinessCommunity.it - Supplemento a G.C. e t. - Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Dir. Responsabile Gigi Beltrame - Dir. Editoriale Claudio Gandolfo


Copertina BusinessCommunity.it