18/03/2015

cover
Bianchi (Jafra): far crescere la vendita diretta grazie anche ai social media

Un settore che rappresenta una risposta alla crisi, con forti professionalità, e che consente di diventare imprenditori grazie al multilevel marketing. Qui le donne sono le protagoniste

Uno dei fattori di successo della vendita diretta, non solo in Italia, è sicuramente la conciliazione tra vita professionale e privata. Un plus decisivo per le donne, ma non solo, che possono sviluppare così un'attività imprenditoriale ad alta profesisonalità e con notevoli soddisfazioni. Grazie anche al multilevel marketing. Ne abbiamo parlato con Luca Bianchi, Direttore Generale Jafra Cosmetics SpA.
Secondo gli ultimi dati di Univendita e Avedisco, la vendita diretta è in forte aumento in Italia. Per quale motivo?
E' vero, il settore della vendita diretta in Italia è in crescita ormai da diversi anni, purtroppo se ne è cominciato a parlare solo adesso, forse perché gli altri settori stanno subendo questo lungo periodo di crisi.

Bianchi (Jafra): far crescere la vendita diretta grazie anche ai social media

La vendita diretta in realtà, conosce anni di crescita costante, grazie all'azione attiva dei propri venditori. La rete vendita di un'azienda che utilizza questo canale distributivo, infatti, è dedicata alla continua ricerca di clienti e altri incaricati. Mentre in un business tradizionale, i punti vendita sicuramente possono mettere in atto determinate azioni per promuovere il prodotto da loro venduto o il proprio brand, anche se tuttavia nella maggior parte dei casi si affidano tendenzialmente ai cachet pubblicitari delle marche che rappresentano per rendersi riconoscibili ai possibili clienti grazie all'esposizione di questi brand.
Un secondo motivo deriva dalla preparazione degli incaricati alla vendita, che vengono formati con le migliori e più attuali tecniche di vendita conosciute e disponibili sul mercato, in modo da assicurare cortesia, qualità, precisione delle informazioni e la massima trasparenza durante tutte le fasi della trattativa finalizzata alla vendita dei prodotti.

Bianchi (Jafra): far crescere la vendita diretta grazie anche ai social media

La formazione dei venditori, quindi, è sicuramente un aspetto fondamentale per il successo delle aziende che si affidano alla vendita diretta. Queste aziende, possono crescere proprio perché investono anche sulla crescita personale e professionale dei propri incaricati, oltre che sulla qualità dei prodotti.
Lei ha scritto un libro secondo cui la vendita diretta può rappresentare una valida risposta alla crisi. In che modo?
Per chiunque voglia intraprendere un'attività in proprio ma non abbia la possibilità di avere accesso a risorse finanziare, oppure per chi desideri comunque incrementare le proprie risorse economiche, la vendita diretta fornisce certamente risposte immediate in termini di guadagno e di carriera.
In questa accezione, la vendita diretta rappresenta senza dubbio una risposta alla crisi attuale, offrendo una formazione professionale gratuita e di qualità e metodologie sperimentate che permettono di affrontare il mercato con tenacia e professionalità, con la possibilità di ottenere in cambio grandi soddisfazioni e guadagni di sicuro interesse.

Seguici: 

Con la campagna "Freedom to be you" ponete le donne al centro dell'attenzione, sia come target ma anche dal punto di vista professionale...
E' assolutamente corretto. Tutto ha inizio negli anni '50, quando la nostra fondatrice Jan Day credette nelle potenzialità inespresse delle donne, in un periodo in cui nella società americana non c'era nessuno disposto a dar loro alcun credito. Sin da allora Jafra è rimasta fedele a quel mandato, creando cosmetici di alta qualità e sviluppando programmi di crescita professionale con il dichiarato scopo di riconoscere le potenzialità delle donne. Anche oggi, nonostante siano trascorsi più di cinquant'anni, molte donne incontrano delle difficoltà nell'esprimere le loro potenzialità, e questo talvolta a causa di pregiudizi o altri fattori discriminanti. Jafra vuole essere la risposta a tutte le donne che desiderano vedere riconosciute e valorizzate le loro potenzialità, e naturalmente che hanno come passione la cosmetica.

Cos'è per Jafra il multilevel marketing?
E' il mezzo per offire a tutte le donne la possibilità di diventare imprenditrici di loro stesse, imparando una professione, creando e sviluppando una propria rete vendita.
Il loro successo deriva dall'essere utili alle altre donne.
Per le nostre consulenti, le clienti si trasformano in amiche con cui condividere la passione per i prodotti cosmetici, mentre le nostre capogruppo, a loro volta, considerano le consulenti non come semplici punti vendita sul territorio, ma come delle vere e proprie persone di famiglia. E' la corretta gestione di questi team, che consente di generare il loro guadagno e di regalare loro grandi soddisfazioni personali.
Quali sono le peculiarità di Jafra rispetto al mercato?
Se parliamo di mercato multilevel, sicuramente la peculiarità di Jafra sta nell'attenzione riposta nel creare team composti da venditori e venditrici, e non di consumatori. Mi spiego meglio: molti degli attuali modelli di multilevel, sono basati sulla capacità di un venditore di creare dei gruppi di consumatori cui proporre uno sconto del prodotto e ricevere in cambio delle commissioni. In queste realtà la durata del prodotto risulta essere un elemento fondamentale per poter guadagnare; il riordino infatti deve essere frequente o di almeno una volta al mese.

In Jafra esiste anche questa realtà, ma i team sono di fatto basati su consulenti di bellezza che attraverso le dimostrazioni e il passaparola permettono ai clienti di provare direttamente i prodotti.
Quale ruolo giocano i social media nelle vostre attività e come li utilizzate?
I social media rappresentano, a mio avviso, la nuova frontiera per la vendita diretta. Negli Stati Uniti, ad esempio, sono già parte integrante dell'attività di vendita diretta svolta dagli incaricati e ha già trovato la sua definizione di "social selling".
I social rappresentano il nuovo luogo dove entrare in contatto con le persone e proporre loro prodotti e servizi.
Naturalmente, la correttezza impone di applicare sempre tecniche e metodologie rispettose nei confronti degli utenti, evitando, per esempio, post dove pubblicizzare il prodotto o le offerte.

Per noi i social rappresentano il nuovo modo per entrare direttamente nelle case delle persone e far conoscere loro i nostri prodotti e i nostri servizi. Già oggi le nostre consulenti possono invitare i loro clienti all'acquisto sul nostro sito di eCommerce attraverso i social, e guadagnare le provvigioni nella stessa identica misura con cui le avrebbero guadagnate facendo dimostrazioni a domicilio. Come detto, si tratta di un nuovo approccio al mercato, che negli Stati Uniti ha già preso piede.
Quali piani avete per il futuro?
I piani per il futuro di Jafra sono assolutamente chiari e sono perfettamente espressi dalla nuova immagine aziendale e dal nuovo claim. E si riassumono nell'affermare che Jafra continuerà a offrire sempre nuove opportunità di collaborazione, utilizzando tutte le tecnologie disponibili e necessarie, affinché la missione iniziata più di cinquant'anni fa dalla nostra fondatrice continui e permetta a sempre più persone di sviluppare appieno il proprio potenziale, conciliando la vita personale e gli affetti con un'attività lavorativa che li possa far sentire realizzati.

 



Se l'articolo ti è piaciuto, condividilo con gli amici e colleghi


ARGOMENTI: marketing - retail - ecommerce - digital transformation - pmi - high yield - bitcoin - bond - startup - pagamenti - formazione - internazionalizzazione - hr - m&a - smartworking - security - immobiliare - obbligazioni - commodity - petrolio - brexit - manifatturiero - sport business - sponsor - lavoro - dipendenti - benefit - innovazione - b-corp - supply chain - export - - punto e a capo -

> Vai al sommario < - > Guarda tutti gli arretrati < - > Leggi le ultime news <

Copyright © 2009-2021 BusinessCommunity.it.
Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Tutti i Diritti Riservati. P.I 10498360154
Politica della Privacy e cookie

BusinessCommunity.it - Supplemento a G.C. e t. - Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Dir. Responsabile Gigi Beltrame - Dir. Editoriale Claudio Gandolfo


Copertina BusinessCommunity.it