17/06/2015

sport

Manchester United il primo brand da un miliardo di dollari nel calcio

 

Secondo la classifica Brand Finance Football 50 la squadra inglese ha superato il Bayern. La vittoria in Champions League ha aumentato di 28 milioni di dollari il valore del marchio del Barcellona (6° posto) superato però da Chelsea e Manchester City

La classifica Brand Finance Football 50 è uno studio annuale sui maggiori club di calcio, che sono messi alla prova per determinare quali siano i marchi più forti e di maggior valore. Vediamoli nel dettaglio.
Billion Dollar Devils
Nonostante un'altra stagione senza vittorie, il Manchester United ha recuperato la sua posizione in cima alla Brand Finance Football 50, scalzando il Bayern Monaco dal primo posto. I Red Devils sono diventati il primo marchio di calcio a superare la barriera del miliardo di dollari, con il 63% di crescita portando il valore totale del brand a $ 1,2 miliardi.

Manchester United il primo brand da un miliardo di dollari nel calcio

Barcellona: il triplete non basta a superare il Real Madrid
Il clamoroso 3-1 del Barça sulla Juventus corona un anno di successi incredibili (tra cui il titolo dela Liga e la Coppa del Re), in cui il club ha fatto la storia diventando il primo a vincere il "triplete" per due volte. Solo la partita di sabato ha aggiunto 28 milioni dollari di valore al marchio di Barcellona, contribuendo ad un aumento complessivo nel 2014 di 151 milioni di dollari, portando il valore totale del brand di 773 milioni.
Tuttavia occorre rilevare come il Barça semplicemente non sia stato in grado di sfruttare il proprio marchio nella stessa misura dei rivali del Real Madrid (il cui marchio è di $ 100 milioni superiore a valore) o della rapida crescita squadre inglesi. Manchester City e Chelsea hanno entrambi superato per la prima volta i catalani, spingendo il Barcellona al 6° posto nel Brand Finance Football 50.

Seguici: 

Grazie al successo sportivo e una squadra con figure leggendarie come Messi e Neymar, il Barcellona ha costituito il marchio più forte rispetto agli altri club, valutato AAA+ da Brand Finance. Tuttavia "la forza del brand" riflette solo il potenziale teorico del marchio. Per generare reddito da un brand è necessario avere un team di business che sia stellato e tatticamente brillante come la squadra che va in campo. Così si costruisce il valore del marchio.
I club hanno bisogno di star nel board oltre che nello spogliatoio
Il CEO di Brand Finance David Haigh ha commentato: "il successo del Manchester United è stato ideato da Ed Woodward, il Ronaldo del settore commerciale del calcio. Mentre Sir Alex Ferguson ha sviluppato la reputazione mondiale sul campo, Woodward (e i Glazers, proprietari dello United) hanno sfruttato il potere crescente del brand per stabilire una base di fan in tutto il mondo e una serie di offerte di sponsorizzazione impareggiabili per numero e valore". Questa concentrazione sull'estrarre valore del marchio, combinata con i successo calcistici nel recente passato, hanno permesso a Woodward di mitigare l'impatto dei risultati negativi delle ultimi due stagioni.

Il desiderio degli sponsor di associarsi con il marchio ManU appare immutatato. L'attuale accordo con Chevrolet (£ 47 milioni all'anno) vale più del doppio di quello con il partner precedente AON. Nel 2014 Nike ha deciso di concludere la sua lunga relazione con lo United, ma questo non ha portato una perdita di fiducia tra gli sponsor, ha aperto le porte per un altro accordo da record: Adidas sarà fornitore ufficiale del kit sportivo del ManU per i prossimi 10 anni con un accordo del valore di 750 milioni di sterline (1,1 miliardi dollari). Su base annua, questo ha più che triplicato quello con la Nike (23.500.000 sterline o $ 36 milioni).
Il Manchester United ha ricevuto un'altra spinta alla sua potenza finanziaria quest'anno grazie ad un nuovo contratto record per i diritti TV per le stagioni 2016/17, 2017/18 e 2018/19 di Premier League. L'accordo vale 5,1 miliardi di sterline (7,8 miliardi dollari) per i soli diritti UK, e 9 miliardi di steline ($ 14 miliardi) per i diritti globali, che rappresentano un aumento del 70% rispetto l'ultimo contratto. La notizia ha visto la quotazione del Manchester United salire subito del 5%. L'operazione è stata però una manna anche per tutti i club della Premier League. Ognuno riceverà circa £ 150 milioni (230 milioni di dollari) a stagione, il che ha fatto impennare quest'anno i valori dei rispettivi brand.

Frenano Bayern e Real Madrid

Solo quattro dei club nella top ten non fanno parte della Premier League. Il Bayern Monaco è il top tra esse. Il più prezioso marchio calcistico dell'anno scorso ha avuto un altro anno di crescita relativamente piatta, aumentando il suo valore del marchio di appena il 4%, quindi viene rapidamente raggiunto dalle arrembanti squadre inglesi. Il Bayern deve internazionalizzarsi maggiormente al fine di rimanere nella parte superiore della classifica. Sebbene i ricavi commerciali siano alti, ci sono poche opportunità per estrarre ulteriore valore dalla sua base di fan attuale, che è molto più domestica nella sua composizione rispetto alle altre squadre di vertice. I ricavi TV sono molto più bassi rispetto alla Premier League, Liga e Serie A, e i club della Bundesliga non eccitano pubblico internazionale. Questo è un problema difficile da risolvere e il dominio del Bayern nel suo campionato lo rende una vittima del suo stesso successo. 

Il Real Madrid ha il più alto fatturato di qualsiasi club e con il Barcellona è l'unico ad aver ottenuto il marchio AAA+, il rating massimo. Tuttavia, il rischioso clima politico ed economico della Spagna, così come le previsioni di potenziale crescita del Real, limitano il potenziale finanziario del marchio. Una stagione fiacca in Champions League, per gli standard abituali del Real, e un secondo posto nella Liga non hanno aiutato le cose. Di conseguenza, vi è stata una crescita relativamente modesta nel valore del marchio (14%) e il Real torna al terzo posto con un valore di brand di 873 milioni dollari.
Il Paris Saint-Germain continua la sua rapida ascesa. Dopo aver aggiunto i 238 milioni dollari di valore di brand nel 2013-2014, quest'anno ha quasi eguagliato l'impresa, crescendo di 217 milioni dollari, per raggiungere un totale di 541 milioni dollari. Anche se c'è ancora spazio di crescita per il PSG, per evitare uno stallo del suo valore di brand, può essere costretto a mostrare i club rivali un po "fraternité£, al fine di risollevare le sorti e gli interessi internazionali in Ligue 1.

The Saints Go Marching On

Il Southampton è una di queste ed è il brand in più rapida crescita quest'anno. Il valore del marchio dei Saints è salito dell'89% a 183 milioni di dollari. Tuttavia il Southampton è stato più di un beneficiario passivo di ricavi TV in piena espansione. Ronald Koeman ha raggiunto il 7° posto in campionato che significa un club che rischiava l'amministrazione controllata nel 2009 e che giocava nella terza divisione del calcio inglese nel 2010, può guardare al calcio europeo nella prossima stagione e con la possibilità di costruire il proprio brand sulla scena internazionale.
Juventus ringiovanita
La Juventus ha appena perso un posto nella top ten dopo quella che è stata quasi una stagione perfetta. La vittoria in Serie A e in Coppa Italia hanno reso un anno trionfale per la squadra di Massimiliano Allegri, nonostante la perdita della finale di Champions League. Il successo è stato accompagnato da lucrosi accordi commerciali. Adidas sostituirà Nike come fornitore tecnico del club con un accordo da €139.500.000, contribuendo ad un aumento del 42% del valore del marchio che oggi si attesta a $ 350 milioni. La Juventus sembra aver fatto un recupero completo dagli scandali che hanno perseguitato il club nel decennio scorso.

La vendita di una quota del 48% in Milan al thailandese Bee Taechaubol suggerisce che il pubblico e gli investitori globali stanno cominciando a vedere i club di Serie A come prospettive che non possono essere ignorate. Se la Juventus continua a "funzionare" così bene, in particolare in Europa, le prospettive di ulteriore crescita sembrano buone.
The World's Most Valuable Football Club Brands (Top 20)
1 - Manchester United FC 1,206 mln $
2 - FC Bayern München 933 mln $
3 - Real Madrid CF 873 mln $
4 - Manchester City FC 800 mln $
5 - Chelsea FC 795 mln $
6 - FC Barcelona 773 mln $
7 - Arsenal FC 703 mln $
8 - Liverpool FC 577 mln $
9 - Paris Saint-Germain FC 541 mln $
10 - Tottenham Hotspur FC 360 mln $
11 - Juventus FC 350 mln $
12 - Borussia Dortmund 326 mln $
13 - FC Schalke 04 302 mln $
14 - AC Milan 244 mln $

15 - Everton FC 228 mln $
16 - West Ham United FC 209 mln $
17 - AS Monaco 202 mln $
18 - Southampton FC 183 mln $
19 - Galatasaray A? 177 mln $
20 - FC Internazionale Milano 160 mln $

 



Se l'articolo ti è piaciuto, condividilo con gli amici e colleghi


ARGOMENTI: marketing - retail - ecommerce - digital transformation - pmi - high yield - bitcoin - bond - startup - pagamenti - formazione - internazionalizzazione - hr - m&a - smartworking - security - immobiliare - obbligazioni - commodity - petrolio - brexit - manifatturiero - sport business - sponsor - lavoro - dipendenti - benefit - innovazione - b-corp - supply chain - export - - punto e a capo -

> Vai al sommario < - > Guarda tutti gli arretrati < - > Leggi le ultime news <

Copyright © 2009-2021 BusinessCommunity.it.
Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Tutti i Diritti Riservati. P.I 10498360154
Politica della Privacy e cookie

BusinessCommunity.it - Supplemento a G.C. e t. - Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Dir. Responsabile Gigi Beltrame - Dir. Editoriale Claudio Gandolfo


Copertina BusinessCommunity.it