09/09/2015

economia

Il mattone italiano piace agli stranieri

 

Aumentano del 35% le richieste di case da parte di acquirenti esteri. Il mercato riserva delle sorprese: raddoppiano le richieste in arrivo da India e Argentina. Fra le prime cinque regioni italiane, il sud intercetta il maggior numero di richieste

L'Italia non perde il suo fascino e continua ad attrarre gli stranieri che desiderano una seconda casa all'estero. Una crescita di richieste, pari al 35% rispetto al primo semestre 2014, che dimostra quanto il Bel Paese sia sempre una meta di forte richiamo, nonostante la congiuntura economica internazionale.
I dati sono quelli forniti da Gate-away.com, il portale dedicato agli stranieri che desiderano comprare casa in Italia, relativi al report che periodicamente viene rilasciato come utile strumento per gli operatori affinché possano monitorare il settore immobiliare.

Il mattone italiano piace agli stranieri

"Abbiamo deciso di diffondere i dati rilevati dal portale - spiega Simone Rossi (nella foto), direttore commerciale di Gate-away.com - e rendere disponibili informazioni utili agli agenti immobiliari per strutturare la loro offerta, evidenziando i trend attraverso delle classifiche di immediata consultazione. È uno strumento che offriamo per incentivare lo sviluppo del settore immobiliare rivolto ai potenziali acquirenti stranieri. Insieme alle classifiche, vengono fornite anche delle informazioni specifiche che delineano meglio le istanze dei compratori".
Il quadro nazionale è fortemente incoraggiante perché tutte le regioni italiane registrano un aumento di interesse con dati positivi di crescita totale pari al 35%.
Nella classifica nazionale, salda al primo posto resta la Toscana con il 14,98% delle richieste, regione che gode di notorietà consolidata, e al secondo posto sempre una conferma, la Liguria, che intercetta il 12,63% delle richieste. La Puglia si piazza terza in classifica con il 12%, seguita da Sardegna (8,55%) e Abruzzo (7,54%).

Il mattone italiano piace agli stranieri

"Sta crescendo la richiesta di immobili al di sotto dei 250mila euro, che rappresentano il 64% delle richieste - commenta Rossi - e questo è un dato interessante, oltre che un segnale per capire le tendenze del mercato. Questo significa - aggiunge il direttore commerciale di Gate-away.com - che gli stranieri non vogliono solo case da milioni di euro, sebbene il mercato del lusso abbia la sua importanza e collezioni il 15% delle richieste complessive".
Ma quali sono gli stranieri che scelgono l'Italia come luogo ideale per comprare una casa all'estero? "La cima della classifica, stilata su 112 Paesi analizzati e dai quali sono giunte le richieste, restituisce un quadro stabile rispetto al passato ma con forti incrementi in confronto al 2014: Regno Unito (16,86%), Stati Uniti (15,02%) e Germania (10,43%). La sorpresa arriva nella seconda metà della classifica - dichiara Walter Di Martino, responsabile del Marketing di Gateaway.com - con il posizionamento e la crescita del Sud Africa al 13esimo posto (+42%) e degli Emirati Arabi (+33%) al 14esimo posto. Inoltre, si registrano risultati incoraggianti per due Paesi emergenti, Argentina e India, che hanno visto più che raddoppiate le richieste verso l'Italia, rispettivamente al 17esimo e al 19esimo posto. Sarà interessante confrontare questi risultati con i prossimi dati di fine anno, per vedere se i trend di crescita saranno confermati".


Seguici: 


Se l'articolo ti è piaciuto, condividilo con gli amici e colleghi


ARGOMENTI: marketing - retail - ecommerce - digital transformation - pmi - high yield - bitcoin - bond - startup - pagamenti - formazione - internazionalizzazione - hr - m&a - smartworking - security - immobiliare - obbligazioni - commodity - petrolio - brexit - manifatturiero - sport business - sponsor - lavoro - dipendenti - benefit - innovazione - b-corp - supply chain - export - - punto e a capo -

> Vai al sommario < - > Guarda tutti gli arretrati < - > Leggi le ultime news <

Copyright © 2009-2021 BusinessCommunity.it.
Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Tutti i Diritti Riservati. P.I 10498360154
Politica della Privacy e cookie

BusinessCommunity.it - Supplemento a G.C. e t. - Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Dir. Responsabile Gigi Beltrame - Dir. Editoriale Claudio Gandolfo


Copertina BusinessCommunity.it