28/10/2015

idee

L'importanza della gestione del tempo per un business vincente

 

Castaldo (4 M.A.N Consulting): "“non ho tempo"” è una scusa per scaricarci dalle responsabilità, per evitare di fare qualcosa che non vogliamo

Il tempo è la dimensione attraverso la quale ogni essere umano concepisce e misura il trascorrere degli eventi della propria vita e di quella degli altri; la divisione del tempo più comune, infatti, è quella tra passato, presente e futuro. Il tempo è da sempre uno dei concetti più discussi e al centro di diversi studi sia in ambito filosofico che scientifico, tuttavia l'aspetto più importante per quanto riguarda il mondo del business è quello relativo alla gestione del tempo.

L'importanza della gestione del tempo per un business vincente

Il tempo è, molto probabilmente, il bene più prezioso che abbiamo, una risorsa limitata che, come ogni cosa, ha un inizio ed una fine e che, soprattutto negli ultimi anni, pare essere diventato un tormento per ognuno di noi, essendo sempre più preoccupati dal corretto utilizzo del tempo nel corso della giornata.
Gestire il tempo in maniera ottimale è fondamentale per riuscire nel proprio lavoro così come nella vita di ogni giorno, ed è qualcosa che si può e si deve fare! La gestione del tempo è l'unica cosa che ci permette di incastrare i vari impegni della giornata in una sequenza che si riveli realmente utile per noi; se non si sottopone il tempo ad una corretta valutazione e pianificazione, in relazione ai programmi della giornata, non si può far altro che sprecarlo. Una visione del tempo a medio termine, ad esempio, permette di individuare quali sono i veri obiettivi sui quali ognuno di noi vuole realmente investire, passando così a tagliare tutte quelle che sono solo delle perdite di tempo.

Seguici: 

Il tempo può essere ottimizzato per svolgere operazioni sequenziali e ripetitive, può essere dilatato delegando ad altri determinati compiti, ma, soprattutto, può essere tranquillamente utilizzato per rilassarsi e ricaricarsi.
Una delle frasi tipiche che ci ripetiamo sempre di continuo è "non ho tempo", tre semplici parole che pesano come un macigno sulle nostre giornate. In realtà, chi ripete questa frase come un mantra ha una giustificazione pronta per tutto il tempo che è riuscito a sprecare, come se il tempo fosse gestito da qualcun altro o, addirittura, come se fosse il tempo stesso a decidere delle nostre vite. "Non ho tempo" è una scusa per scaricarci dalle responsabilità, per evitare di fare qualcosa che non vogliamo, e dirlo a qualcuno ci fa apparire deboli e in balìa di qualcosa più grande di noi, che non riusciamo a controllare e a gestire nella maniera più giusta, come persone ansiose ed affannate, alle quali sicuramente è meglio non affidarsi o collaborare.

"Non ho tempo" deve scomparire dal nostro vocabolario, perchè il primo passo per una corretta gestione del tempo è dire la verità, mostrare che non ci piace quello che viene proposto perchè abbiamo altri obiettivi e quello non rientra tra le nostre priorità. Questo ci farà essere più apprezzati ed apparire maggiormente solidi e sicuri di voi. Non diciamo a noi stessi di non avere tempo, semplicemente accettiamo di avere cose più interessanti da fare o verso cui proviamo maggiore entusiasmo, interesse e curiosità.
Roberto Castaldo, Fondatore 4 M.A.N. Consulting



Se l'articolo ti è piaciuto, condividilo con gli amici e colleghi


ARGOMENTI: marketing - retail - ecommerce - digital transformation - pmi - high yield - bitcoin - bond - startup - pagamenti - formazione - internazionalizzazione - hr - m&a - smartworking - security - immobiliare - obbligazioni - commodity - petrolio - brexit - manifatturiero - sport business - sponsor - lavoro - dipendenti - benefit - innovazione - b-corp - supply chain - export - - punto e a capo -

> Vai al sommario < - > Guarda tutti gli arretrati < - > Leggi le ultime news <

Copyright © 2009-2021 BusinessCommunity.it.
Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Tutti i Diritti Riservati. P.I 10498360154
Politica della Privacy e cookie

BusinessCommunity.it - Supplemento a G.C. e t. - Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Dir. Responsabile Gigi Beltrame - Dir. Editoriale Claudio Gandolfo


Copertina BusinessCommunity.it