11/11/2015

fare

Microsoft apre le porte dell'innovazione nel cuore di Milano

 

Uno spazio polifunzionale dove scoprire come vivere la tecnologia in modo più emozionale e coinvolgente, con Intel

Un luogo d'incontro, non un punto vendita o un flagship store. Un modo diverso di promuovere e fare cultura tecnologica che va oltre i prodotti o servizi, ma che si pone il chiaro obiettivo di stimolare le persone, i professionisti e le aziende, soprattutto quelle piccole.
"Casa Microsoft nasce dalla volontà di Microsoft - in un'ottica davvero eterogenea sui prodotti, soluzioni e servizi - di avere un luogo dove poter far vivere l'esperienze rispetto a tecnologie e innovazione dal vivo", ha esordito Evita Barra, BG Director di Microsoft. "Esperienze che sono dedicate ai consumatori in un modo più eterogeo possibili, dai giovanissimi agli studenti, alle famiglie, ma anche alle persone della terza età. Un percorso che offre un fitto calendario di incontri, corsi, formazione, possibilità di poter toccare con mano i nuovi dispositivi o le nuove applicazioni e conoscere i nuovi servizi. Si incontrano consumatori e professionisti, il cui confine è sempre più sottile, ma anche persone che hanno delle idee e vengono li' per cercare idee per realizzarle, che sono propri alla ricerca di tecnologie e consigli per realizzarle. Oppure puo' essere un luogo dove noi e i nostri partner raccontiamo delle storie".

Microsoft apre le porte dell'innovazione nel cuore di Milano

Uno spazio aperto, quindi, imprevedibile, che esce dall'ottica dei punti vendita consumer che mostrano carrellate di prodotti, piuttosto che semplici centri di formazione.
"Uno degli obiettivi è raccontare storie di trasformazione digitale delle PMI - prosegue Bara -, aziende che hanno voluto migliorare la loro competitività grazie all'ausilio della tecnlogia attraverso il cloud e la mobility. Faremo anche tante presentazioni di nuovi prodotti, ci saranno eventi dedicati per esempio nel fine settimana, magari legati al design, alla creatività, e cosi' via fino a Natale. Sessanta giorni ricchi di appuntamenti".
Casa Microsoft è un'idea italiana o è la replica di altri progetti in giro per il mondo?
"L'idea è partita dal team italiano - prosegue Barra - che voleva fortemente avere un luogo non solo dove mostrare prodotti, ce ne sono tantissimi di negozi di questo tipo, ma un luogo dove si potessero incontrare le persone, parlare, condividere, collaborare ed essere parte attiva. E' un po' lo spirito della visione di Satya Nadella che dice che la produttitività di oggi e del futuro si basa proprio sulla collaborazione, sull'esperienza tra persone che stanno insieme e che fanno cose insieme per poter poi farne altre meglio grazie a ispirazioni, stimoli e appunto nuove esperienze. A noi è venuta l'idea di prendere questa visione di quello che la tecnologia puo' fare per le persone e trovare un luogo a Milano dove questo, in piccola scala potesse accadere e poter essere amplificato in altre iniziative in futuro. Casa Microsoft nasce in collaborazione con Intel, che è il nostro partner principale, ma anche grazie al contributo di tantissimi altri, a partire da quello del nostro ecosistema come i produttori di device, o partner di design come Cometa che è design e innovazione italiana, un bellissimo esempio che si puo' vedere e toccare con mano, o partner di domotica come Easydom, piuttosto che Edra e via via se ne aggiungeranno altri.

"Siamo partiti con l'idea che a Milano, città riconosciuta per l'eccellenza tecnologica e per essere la più innovativa d'Italia (e non solo), dovesse essere presente un contenitore dove sotto il grande cappello della nostra tecnologia e dei nostri partner, le persone ogni giorno potessero avere accesso a nuove esperienze. Perché l'emozione passa dalla scoperta di cose nuove e dalla voglia di comunicarle agli altri coinvolgendoli. Casa Microsoft powered by Intel è quindi un luogo di emozioni e di esperienze, è un'offerta alla città, alle persone che vi abitano e a quelle che vi trascorrono del tempo per lavoro o per piacere. Vogliamo animare Casa Microsoft fino a Natale, facendola diventare il punto di riferimento per chi ha idee e vuole scoprire come realizzarle o per chi semplicemente vuole imparare ad usare meglio la tecnologia o, infine, per chi come noi in Microsoft crede che l'innovazione sia un mezzo per fare grandi cose", ha commentato Carlo Purassanta, Amministratore Delegato di Microsoft Italia.

Seguici: 

"Siamo particolarmente entusiasti di poter collaborare con Microsoft in occasione di questo importante progetto, frutto della forte sinergia che è sempre esistita tra le due società e realizzato in una delle città più innovative a livello europeo come appunto Milano", ha concluso Maurizio Riva, Direttore Clienti Multinazionali di Intel EMEA, Intel Corporation.

 



Se l'articolo ti è piaciuto, condividilo con gli amici e colleghi


ARGOMENTI: marketing - retail - ecommerce - digital transformation - pmi - high yield - bitcoin - bond - startup - pagamenti - formazione - internazionalizzazione - hr - m&a - smartworking - security - immobiliare - obbligazioni - commodity - petrolio - brexit - manifatturiero - sport business - sponsor - lavoro - dipendenti - benefit - innovazione - b-corp - supply chain - export - - punto e a capo -

> Vai al sommario < - > Guarda tutti gli arretrati < - > Leggi le ultime news <

Copyright © 2009-2021 BusinessCommunity.it.
Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Tutti i Diritti Riservati. P.I 10498360154
Politica della Privacy e cookie

BusinessCommunity.it - Supplemento a G.C. e t. - Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Dir. Responsabile Gigi Beltrame - Dir. Editoriale Claudio Gandolfo


Copertina BusinessCommunity.it