11/11/2015

leisure

L'invenzione delle notizie. Come il mondo arrivo' a conoscersi

 

Il libro di Andrew Pettergree affronta in un lavoro dettagliato e ricco di aneddoti come circolarono le notizie e le informazioni attraverso i secoli e quali professioni ed interessi vi siano stati dietro

Nei giorni scorsi è apparsa la notizia secondo la quale uno studio condotto negli Stati Uniti ha dimostrato che le informazioni reperite sui social ed attinenti diverse patologie anche gravi vengono considerate più attendibili rispetto a quanto comunicato direttamente dai medici curanti o dalle stesse società farmaceutiche.
Un dato che deve far riflettere sia pensando a fenomeni quali Stamina e Di Bella e le loro presunte cure miracolose, e agli effetti che si sono prodotti, sia sul senso che ha l'informazione e le notizie.

L'invenzione delle notizie. Come il mondo arrivo' a conoscersi

Così, chi si occupa d'impresa e di mercato, può essere incuriosita da un recente lavoro, curato da Andrew Pettergree, professore di Storia moderna all'università di St Andrews dal titolo "L'invenzione delle notizie. Come il mondo arrivò a conoscersi", edito da Einaudi.
Il testo ripercorre - partendo dal medioevo - come circolarono le notizie e le informazioni attraverso i secoli e quali professioni ed interessi vi siano stati dietro. Un percorso affascinante, lo dichiaro subito, non solo per chi ami la storia e l'evoluzione sociale ed industriale del nostro continente, ma anche per chi operi professionalmente nella e con l'informazione.
Ne scaturisce un lavoro dettagliato e ricco di aneddoti (come lo scambio epistolare tra genitori e figli trasferitisi a studiare presso le maggiori università italiane e alle prese con i noti problemi di budget da un lato e rendimento di studi dall'altro), con approfondimenti inattesi su momenti ed episodi della nostra storia europea (si pensi al ruolo della stampa nell'affermarsi della controriforma luterana), davvero segnati dal ruolo che sapere o conoscere prima di altri.

Seguici: 

Notizie e informazioni necessarie per l'affermarsi di fortune economiche e finanziarie, incrementate e rese possibili sia dalla ramificazione di strade percorribili in tempi più veloci, sia dal progressivo affermarsi dell'attività marinara e allo sviluppo del commercio.
In tutto questo i ruoli fondamentali furono svolti dall'Impero, dal papato, dalla borghesia nascente e sempre più forte e dai militari.
Insomma, un testo di valore e di sapere, che ci porta a ridimensionare cosa sia oggi Google e tutto quello che vi si trova, di vero e falso, di credibile e serio. La rete è nata e si è sviluppata 5-6 secoli prima, anzi, ancor prima se si pensa a cosa furono in grado di fare i Romani. E le informazioni e i commenti riportati, a voce prima per iscritto poi, che poi sono i nostri messaggi di oggi. Un valore preziosissimo, da creare, difendere e sfruttare.
Autore: Andrew Pettegree

Editore: Einaudi
Pagine: XIV - 536
Federico Unnia, Consulente di comunicazione



Se l'articolo ti è piaciuto, condividilo con gli amici e colleghi


ARGOMENTI: marketing - retail - ecommerce - digital transformation - pmi - high yield - bitcoin - bond - startup - pagamenti - formazione - internazionalizzazione - hr - m&a - smartworking - security - immobiliare - obbligazioni - commodity - petrolio - brexit - manifatturiero - sport business - sponsor - lavoro - dipendenti - benefit - innovazione - b-corp - supply chain - export - - punto e a capo -

> Vai al sommario < - > Guarda tutti gli arretrati < - > Leggi le ultime news <

Copyright © 2009-2021 BusinessCommunity.it.
Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Tutti i Diritti Riservati. P.I 10498360154
Politica della Privacy e cookie

BusinessCommunity.it - Supplemento a G.C. e t. - Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Dir. Responsabile Gigi Beltrame - Dir. Editoriale Claudio Gandolfo


Copertina BusinessCommunity.it