18/11/2015

marketing

Piu' della meta' dei clienti In-Store sono interessati ai servizi location-based

 

D'Alessio (Zebra Technologies): la nostra ricerca annuale Global Shopper Study ha riscontrato che un terzo degli acquirenti crede di usufruire di una migliore connessione real-time rispetto al personale in negozio

L'ottava edizione della ricerca annuale di Zebra Technologies Corporation sul Global Shopper Study ( http://ow.ly/U4ytR ) riporta che gli acquirenti sono molto interessati a WIFI, servizi location-based, e servizi in-store tra cui coupon mobile (51%), shopping map (45%) e assistenza del personale (41%).
Questi risultati sostengono la campagna di Zebra One Store, One Experience ( http://ow.ly/U4ywp ), che si focalizza su brand experience, consegna e distribuzione, fidelizzazione, big data e store mobility per trasformare la "connected customer experience". Con le crescenti aspettative dei clienti, i rivenditori riconoscono che il ruolo della tecnologia non è mai stato così importante.

Piu' della meta' dei clienti In-Store sono interessati ai servizi location-based

Lo studio riporta che più di un terzo degli acquirenti (34%) crede di disporre di una connessione alle informazioni in real-time migliore rispetto ai dipendenti del punto vendita. Al tempo stesso il 64% degli acquirenti sarebbe disposto ad acquistare di più se accolto da un miglior servizio, e più della metà degli intervistati (52%) sostiene di apprezzare i retailers che utilizzano la tecnologia per rendere l'esperienza di acquisto più efficiente e coinvolgente.
KEY FACTS
- Più di tre quarti (76%) degli acquirenti sono favorevoli allo shopping effettuato nei negozi e circa la metà pensa che la tecnologia aiuti i venditori ad abilitare e a migliorare l'esperienza d'acquisto.
- Il 52% degli acquirenti osserva i prodotti in negozio per poi acquistarli online.
- Più di 3 acquirenti su 10 preferirebbero recarsi sul punto vendita per ritirare i prodotti comprati online o via smartphone.

Seguici: 

- I retailer possono recuperare il 66% dei casi di out of stock (merce non disponibile), offrendo ai clienti sconti immediati.
- Circa 8 intervistati su 10 sono disposti a condividere un buon numero di informazioni con i retailer. Ciò nonostante i clienti si mostrano molto riluttanti ad affidare ai retailer i loro dati personali. Solo il 5% infatti ha segnalato di avere fiducia completa nel proprio rivenditore.
- Il 64% degli acquirenti apprezza i retailer che danno la possibilità di controllare in che modo vengono utilizzati i dati personali forniti per rendere unica ogni esperienza di acquisto.
Secondo Nick D'Alessio, Global Retail Solutions Development di Zebra Technologies, "dato che le modalità di shopping online e mobile sono sempre più prevalenti e utilizzate in tutto il mondo, l'importanza della customer experience rimane alta, come ha confermato la maggioranza degli intervistati che ha dichiarato di essere disposto ad acquistare più merce da rivenditori che offrono un servizio migliore al cliente. La tecnologia mobile aiuta a fornire visibilità in tempo reale della disponibilità dei prodotti, opzioni di consegna e di pagamento flessibili, permettendo ai rivenditori di concentrarsi sull'esperienza d'acquisto e di fornire ai clienti un servizio personalizzato".



Se l'articolo ti è piaciuto, condividilo con gli amici e colleghi


ARGOMENTI: marketing - retail - ecommerce - digital transformation - pmi - high yield - bitcoin - bond - startup - pagamenti - formazione - internazionalizzazione - hr - m&a - smartworking - security - immobiliare - obbligazioni - commodity - petrolio - brexit - manifatturiero - sport business - sponsor - lavoro - dipendenti - benefit - innovazione - b-corp - supply chain - export - - punto e a capo -

> Vai al sommario < - > Guarda tutti gli arretrati < - > Leggi le ultime news <

Copyright © 2009-2021 BusinessCommunity.it.
Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Tutti i Diritti Riservati. P.I 10498360154
Politica della Privacy e cookie

BusinessCommunity.it - Supplemento a G.C. e t. - Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Dir. Responsabile Gigi Beltrame - Dir. Editoriale Claudio Gandolfo


Copertina BusinessCommunity.it