25/11/2015

fare

Bertani Domains: crescita nella tradizione

 

Una storia imprenditoriale italiana di successo in tutto il mondo. Amarone, Robolla, Verdicchio, Brunello di Montalcino e Motuproprio sono gli ultimi “campioni” presentati dalla società del gruppo Angelini, che vanta il 65% di export sul fatturato

Quella che dovrebbe passare alla storia come una delle migliori vendemmie di Amarone, è iniziata a metà settembre nelle colline di Grezzana a Verona. E quando un grande vino ha premesse così importanti, richiede uno sforzo supplementare ai produttori per valorizzarlo e comunicarlo al meglio. Specialmente se contestualmente l'annata è promettente anche per altre eccellenze vitivinicole famose nel mondo.
In questo spirito sono stati presentati - anche ad EXPO - i risultati e le strategie di Bertani Domains, brand che racchiude le 6 case vitivinicole espressione della grande tradizione dei vini italiani: Val di Suga, Trerose, Bertani, San Leonino, Puiatti e Fazi Battaglia.

Bertani Domains: crescita nella tradizione

Bertani Domains, con 160 dipendenti, chiuderà il 2015 con 24 milioni euro di fatturato, 4 milioni di bottiglie prodotte e una quota di export pari al 65% del fatturato (in 44 mercati esteri). Con 800 ettari di terreno di cui 500 coltivati a vite (o "vitati" come si dice nel settore), il gruppo ha scelto di valorizzare le produzioni autoctone delle 4 Regioni italiane in cui è presente.
"Crediamo nella qualità e tradizione delle produzioni vitivinicole italiane, che da anni abbiamo riscoperto e valorizzato per le enormi potenzialità ancora inespresse" ha spiegato Emilio Pedron, Presidente e Amministratore delegato della Bertani Domains (nella foto). Conoscitore e grande innovatore nel mondo dell'enologia (a lui si deve, tra gli altri, l'invenzione dello Sfursat, vino autoctono della Valtellina), Pedron fu confermato alla guida di Bertani e gli è stata conferita nel 2011 la responsabilità della gestione delle attività di produzione e commercializzazione dei vini delle cantine del gruppo Angelini.

Seguici: 

"La nostra crescita deve essere graduale, assecondata non dal raggiungimento di risultati economici e quote di mercato ma, piuttosto, dalla capacità di innovare e rivalutare uve e abbinamenti che siano espressione delle potenzialità organolettiche delle vigne", ha aggiunto Pedron.
L'incontro in Expo è stato l'occasione per presentare a livello internazionale 5 campioni della Bertani Domains, tra cui Archètipi Ribolla Gialla Puiatti (vino ottenuto attraverso una tecnica innovativa di Infusione all'interno del vino dell'anno precedente di acini di Ribolla diraspati a mano acino per acino); il San Sisto Verdicchio Riserva dell'azienda Fazi Battaglia; Motuproprio, il vero Supertoscano nato dal blend dei migliori sangiovese provenienti dalle tre principali denominazioni toscane; e per finire, il Brunello di Montalcino di Val Di Suga e il celebre Amarone Classico Bertani annata 2007.

"La nostra crescita sarà progressiva, guardando sempre con attenzione a possibili accordi mirati con altri soggetti imprenditoriali, espressione dell'autentico made in Italy che grandi potenzialità di crescita ha nei mercati internazionali", ha spiegato Pedron.
Tenimenti Angelini nasce nel novembre 1994, con la simultanea acquisizione di tre storiche cantine in Toscana (Azienda Agricola Val di Suga a Montalcino, la Tenuta Tre Rose a Montepulciano e la Fattoria San Leonino a Castellina in Chianti), tre poli produttivi nelle tre denominazioni di maggior peso della Toscana: Brunello di Montalcino, Vino Nobile di Montepulciano e Chianti classico. Successivamente si sono aggiunte Bertani, Puiatti e, nel 2014, Fazi Battaglia. Le produzioni delle singole aziende sono state per Bertani 1.800.000 bottiglie, Puiatti, 400.000, TreRose 650.000, Val di Suga 270.000, San Leonino 250.000 e Fazi Battaglia 1.000.000.

Federico Unnia, consulente di comunicazione @federicounnia



Se l'articolo ti è piaciuto, condividilo con gli amici e colleghi


ARGOMENTI: marketing - retail - ecommerce - digital transformation - pmi - high yield - bitcoin - bond - startup - pagamenti - formazione - internazionalizzazione - hr - m&a - smartworking - security - immobiliare - obbligazioni - commodity - petrolio - brexit - manifatturiero - sport business - sponsor - lavoro - dipendenti - benefit - innovazione - b-corp - supply chain - export - - punto e a capo -

> Vai al sommario < - > Guarda tutti gli arretrati < - > Leggi le ultime news <

Copyright © 2009-2021 BusinessCommunity.it.
Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Tutti i Diritti Riservati. P.I 10498360154
Politica della Privacy e cookie

BusinessCommunity.it - Supplemento a G.C. e t. - Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Dir. Responsabile Gigi Beltrame - Dir. Editoriale Claudio Gandolfo


Copertina BusinessCommunity.it