27/01/2016

marketing

Shopping online: le donne spendono il 74% in meno degli uomini! 

 

Una recente ricerca di paysafecard rivela come le donne italiane siano più accorte degli uomini negli acquisti online, dando maggiore importanza al prezzo e all’anonimato

La differenza di spesa negli acquisti online tra uomo e donna in Italia è del 74%. E' quanto emerge da una ricerca sulle abitudini di acquisto e pagamento sul web condotta da paysafecard - leader mondiale delle soluzioni di pagamento prepagate su Internet, con sede a Vienna e parte di Paysafe Group Plc - su un campione di 500 intervistati tra i 16 e i 69 anni.
In Italia la spesa media per gli acquisti in rete si aggira intorno ai 138 euro a persona. Mentre per le donne la media è di circa 100 euro, gli uomini spendono mediamente circa 175 euro. In Europa, invece, la differenza di spesa tra i due sessi si attesta intorno al 58%.

Shopping online: le donne spendono il 74% in meno degli uomini!

Un altro dato interessante sulle attitudini uomo/donna emerso dalla ricerca è che mentre per il 62% delle donne la convenienza risulta essere un fattore decisivo al momento dell'acquisto, per gli uomini lo è solo per il 48%. Il gentil sesso è, inoltre, più attento anche per ciò che concerne l'anonimato e il controllo dei costi.
Gli high spender per gli acquisti online risultano in generale i giovani fra i 16 e 29 anni, con una media di 172 euro a persona contro i 115 euro spesi dagli intervistati tra i 60 e i 69 anni.
Questi dati si riferiscono a un settore in continua evoluzione. Sempre secondo un'analisi di paysafecard, oggi gli acquisti sul web non avvengono quasi più tramite PC fisso, ma con dispositivi portatili come tablet o smartphone, che in molti paesi hanno raggiunto una penetrazione di mercato pari quasi al 100%. La diffusione di questi device è da ricercarsi anche nella caratteristiche offerte quali sicurezza, velocità e flessibilità nell'utilizzo. In materia di sicurezza, i sistemi di riconoscimento biometrici come la scansione dell'impronta digitale o della retina saranno uno dei trend del 2016.

Seguici: 

"Non sono sorpreso che il sondaggio svolto abbia evidenziato che gli internauti sono particolarmente interessati alla sicurezza online - ha dichiarato Udo Mueller, CEO di paysafecard (nella foto) - su questo principio è nata paysafecard, che offre la possibilità di acquistare online senza la necessità di dichiarare dati sensibili. L'importanza data a questo fattore dagli utenti ci stimola a continuare a sviluppare nuovi prodotti, che soddisfino questo bisogno".
Riguardo alle tendenze 2016 saranno sempre più protagonisti del mercato i dispositivi wearable, come l'Apple watch, per cui paysafecard ha recentemente lanciato una app, molto intuitiva, che permette di trovare il punto paysafecard più vicino e di verificare la disponibilità del proprio credito in pochi secondi.



Se l'articolo ti è piaciuto, condividilo con gli amici e colleghi


ARGOMENTI: marketing - retail - ecommerce - digital transformation - pmi - high yield - bitcoin - bond - startup - pagamenti - formazione - internazionalizzazione - hr - m&a - smartworking - security - immobiliare - obbligazioni - commodity - petrolio - brexit - manifatturiero - sport business - sponsor - lavoro - dipendenti - benefit - innovazione - b-corp - supply chain - export - - punto e a capo -

> Vai al sommario < - > Guarda tutti gli arretrati < - > Leggi le ultime news <

Copyright © 2009-2021 BusinessCommunity.it.
Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Tutti i Diritti Riservati. P.I 10498360154
Politica della Privacy e cookie

BusinessCommunity.it - Supplemento a G.C. e t. - Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Dir. Responsabile Gigi Beltrame - Dir. Editoriale Claudio Gandolfo


Copertina BusinessCommunity.it