10/02/2016

idee

Industria 4.0 o Fabbrica Intelligente: puo' l'Italia competere con il resto d'Europa?

 

Oriani (Staufen): i manager sono ottimisti, ma ritengono che nelle aziende non sia presente un'attività di preparazione del personale alla prossima possibile rivoluzione industriale

Per la prima volta in Italia il tema, attualissimo, dell'Industria 4.0 o "fabbrica intelligente" è arrivato nelle aziende sotto forma di questionario. Ad aver proposto l'iniziativa a circa 200 aziende italiane è Staufen Italia, società di consulenza leader mondiale del Lean Turnaround, che nei mesi estivi ha lanciato un survey a tema indirizzato a destinatari top level del mondo della nostra industria.

Industria 4.0 o Fabbrica Intelligente: puo' l'Italia competere con il resto d'Europa?

La necessità di gettare uno sguardo più consapevole al tema dell'Industria 4.0 nasce da un'iniziativa della casa madre tedesca, che nell'estate 2014 ha condotto un'inchiesta sul tema tra le imprese del Paese, per capire quale fosse di fatto lo stato delle aziende rispetto all'introduzione di una rivoluzione così impattante. I risultati emersi hanno delineato una situazione ancora embrionale, in cui manager e produzione approcciano per la prima volta la questione. Se l'ambito più interessato allo sviluppo della fabbrica intelligente è la produzione, è altresì vero che molte di queste aziende pensano di non essere ancora pronte al passaggio, e che lo sia ancor meno il personale, privo di formazione sul tema.
Con Industria 4.0, o "Fabbrica Intelligente", ci si riferisce a una evoluzione tecnologica da sistemi "embedded" a sistemi cyber-fisici. L'Industria 4.0 rappresenta dunque il punto di arrivo della quarta rivoluzione industriale, sulla base del cosiddetto "Internet delle Cose". L'intelligenza decentrata aiuta a creare una rete di oggetti intelligenti, con linterazione del mondo reale con quello virtuale che rappresenta un aspetto nuovo e cruciale dei processi produttivi. L'Industria 4.0 è, di fatto, un cambio di paradigma dalla produzione "centralizzata" verso quella "decentralizzata", reso possibile dai progressi tecnologici che costituiscono un ribaltamento della logica dei processi produttivi. Nella sostanza, i macchinari industriali non "processeranno" più semplicemente il prodotto, ma il prodotto comunicherà con la macchina per dirle cosa fare esattamente.

Seguici: 

"L'Industria 4.0 non è solo una trasformazione della produzione, non è un tema di pura tecnologia, è anche una profonda trasformazione del ruolo del manager", ha dichiarato Giancarlo Oriani, CEO di Staufen Italia. "Molto più di oggi il management nell'Industria 4.0 deve saper agire come comunicatore, verso i dipendenti, i colleghi e i supervisori. Il management ancora troppo spesso tende a ritirarsi nella propria zona di comfort, anziché stare direttamente sul luogo del valore, nel gemba, come alcune aziende che hanno applicato i concetti dello Shop Floor Management da tempo esemplificano con successo".
Il questionario, che ha raggiunto manager di oltre 200 aziende italiane, è stato scrutinato di recente e ha fatto emergere note interessanti per il nostro Paese, che appare affatto in ritardo rispetto al resto d'Europa: "Il panel ritiene a stragrande maggioranza (78%) che la competitività delle aziende italiane nel loro insieme aumenti", conclude Oriani. "Non è però ben chiaro su cosa si basi questa fiducia, dato che si dice non solo che il livello di preparazione dei dipendenti è molto basso, ma anche che non sia presente un'attività di preparazione del personale alla prossima possibile rivoluzione industriale. La speranza è che l'approccio non sia quello tipicamente italiano, per cui poi tutto si aggiusta, senza un piano e un'azione che non avvenga solo in emergenza, quando è ormai troppo tardi".



Se l'articolo ti è piaciuto, condividilo con gli amici e colleghi


ARGOMENTI: marketing - retail - ecommerce - digital transformation - pmi - high yield - bitcoin - bond - startup - pagamenti - formazione - internazionalizzazione - hr - m&a - smartworking - security - immobiliare - obbligazioni - commodity - petrolio - brexit - manifatturiero - sport business - sponsor - lavoro - dipendenti - benefit - innovazione - b-corp - supply chain - export - - punto e a capo -

> Vai al sommario < - > Guarda tutti gli arretrati < - > Leggi le ultime news <

Copyright © 2009-2021 BusinessCommunity.it.
Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Tutti i Diritti Riservati. P.I 10498360154
Politica della Privacy e cookie

BusinessCommunity.it - Supplemento a G.C. e t. - Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Dir. Responsabile Gigi Beltrame - Dir. Editoriale Claudio Gandolfo


Copertina BusinessCommunity.it