02/11/2016

fare

La mancanza di competenze non e' mai stata cosi' elevata

 

Scabbio (ManpowerGroup): secondo la nostra ricerca sul Talent Shortage, più le aziende vogliono accelerare le loro performance e meno personale trovano

Nell'epoca del web, degli smartphone in tasca a tutti e della maggior scolarizzazione mai avuta nella storia dell'umanità sembra incredibile che le imprese non trovino personale sufficientemente preparato. Eppure è così. Siamo di fronte al più grande Talent Shortage della storia, almeno secondo l'indagine condotta da ManpowerGroup, che coinvolge ogni anno oltre 42.000 responsabili di Risorse Umane di 42 Paesi.
L'aggiornamento delle competenze è oggi più che necessario che mai, e la maggior parte delle aziende sembra guardare prima di tutto al proprio interno con oltre la metà che intende sviluppare e formare la propria popolazione internamente. Questo risultato rappresenta un salto significativo rispetto all'indagine di ManpowerGroup del 2015 quando solo un 20% dei rispondenti preferiva la formazione interna per sviluppare competenze specifiche su ruoli chiave dell'organizzazione.

La mancanza di competenze non e' mai stata cosi' elevata

Nel settore IT viene registrato il talent shortage più significativo degli ultimi anni: si passa infatti dalla nona alla seconda posizione nella classifica dei settori con il più alto tasso di shortage, ed la prima volta in cui il settore rientra tra le prime 5 posizioni più difficili da reperire sul mercato.
"L'aggiornamento continuo delle competenze è fondamentale per le aziende che oggi vogliono accelerare sulle loro performance", afferma Stefano Scabbio, Presidente ManpowerGroup per l'Area Mediterranea e l'Europa Orientale. "Coloro che sono in grado di riconoscere tale necessità risultano essere le stesse che prediligono la formazione e nuovi programmai di up-skilling e re-skilling al proprio interno. Ci aspettiamo che il numero di tali realtà aumenti nei prossimi anni in modo esponenziale, in particolare sulle competenze digitali. Per questo motivo ManpowerGroup punta sullo sviluppo della learnability, ossia la volontà e la capacità dell'individuo di apprendere nuove competenze in modo da aumentare la propria employability nel lungo termine. In questo senso affianca e supporta le aziende nel processo di sviluppo di nuove competenze e aggiornamento interno."

Seguici: 

"L'Employability dipende sempre meno da quello che già conosciamo e sempre più da quello che possiamo imparare, implementare ed adattare", afferma Mara Swan, EVP Global Strategy e Talent ManpowerGroup.
A livello globale, la maggiore difficoltà nel trovare lavoratori con le giuste competenze viene riscontrata ancora una volta in Giappone dove la quota di aziende che lamentano difficoltà è salita del 5% rispetto allo scorso anno. Tendenza simile si riscontra in Argentina dove il Talent Shortage sfiora per la prima volta il 60%, mentre in Europa la percentuale è del 36%, comunque la più alta dal 2006.
Delle 42.300 persone intervistate, i lavori più difficili da trovare sul mercato sono gli operai altamente qualificati per il quinto anno consecutivo. I rappresentati commerciali, gli ingegneri, i tecnici e gli autisti scivolano tutti di una posizione, mentre le assistenti d'ufficio scendono di due posti alla decima posizione.



Se l'articolo ti è piaciuto, condividilo con gli amici e colleghi


ARGOMENTI: marketing - retail - ecommerce - digital transformation - pmi - high yield - bitcoin - bond - startup - pagamenti - formazione - internazionalizzazione - hr - m&a - smartworking - security - immobiliare - obbligazioni - commodity - petrolio - brexit - manifatturiero - sport business - sponsor - lavoro - dipendenti - benefit - innovazione - b-corp - supply chain - export - - punto e a capo -

> Vai al sommario < - > Guarda tutti gli arretrati < - > Leggi le ultime news <

Copyright © 2009-2021 BusinessCommunity.it.
Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Tutti i Diritti Riservati. P.I 10498360154
Politica della Privacy e cookie

BusinessCommunity.it - Supplemento a G.C. e t. - Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Dir. Responsabile Gigi Beltrame - Dir. Editoriale Claudio Gandolfo


Copertina BusinessCommunity.it