07/12/2016

digital

Digital transformation e cloud necessitano di soluzioni efficienti per il recupero dei dati

 

Zammar (Veeam): la sicurezza dei dati e i tempi di recupero sono un asset per ogni tipo di impresa

"Dieci anni di Veeam rappresentano una tappa importante, non solo per l'azienda, ma per il settore ICT in generale" è l'esordio di Albert Zammar, Albert Zammar. vice president Southern Emea Region di Veeam. La convinzione nasce dal fatto che l'azienda in questi anni è cambiata tantissimo ed oggi è presente in 180 paesi al mondo, con oltre 2000 dipendenti. "Il segreto del nostro successo - ha proseguito Zammar - è da ricercare nella stabilità della tecnologia e nel lavoro di squadra. Le aziende oggi vivono una fase di cambiamento e hanno la necessità di avere sistemi tecnologici attivi 24 ore su 24, 7 giorni su 7 e 365 giorni all'anno, sicuri e pronti a sopportare qualsiasi evenienza. La diffusione del cloud e la necessità di poter ripristinare i dati in caso di malfunzionamento o attacchi esterni è trasversale al mercato e inoltre riguarda ogni azienda e di qualsiasi dimensione, dalle piccole alle grandi. In questi dieci anni siamo stati capaci di affermarci come la soluzione più completa ed efficiente per fornire un reale valore ai clienti".

Digital transformation e cloud necessitano di soluzioni efficienti per il recupero dei dati

Tecnologia come abilitatore di business, si sente spesso ripetere ai convegni, ma considerati i risultati economici di Veeam, c'è anche molta sostanza in questo mercato, probabilmente la trasformazione digitale e il cloud si stanno già affermando tra le aziende più lungimiranti. "La tecnologia cloud, sia integrale sia ibrido - prosegue Zammar - rappresenta un vantaggio enormi per le aziende, ma è necessario che vi sia consapevolezza dei rischi, non solo delle opportunità. Per quanto concerne la business continuity, molte imprese italiane hanno compreso il valore e ne apprezzano le soluzioni. In realtà c'è ancora bisogno di trasferire queste competenze alla maggior parte delle imprese, perché non tutti hanno presente che la necessità di proteggere i dati e progetti non è una moda ma una condizione essenziale. Se sul versante della disponibilità dei dati molto è stato fatto, molto da fare sugli aspetti operativi per le applicazioni. Oggi le infrastrutture sono poco costose e più gestibili rispetto al passato, ma è necessario operare in modo organico. Le aziende private stanno comprendendo questo cambiamento, ma la Pubblica Amministrazione è lontana anche solo dall'averne coscienza. Questa potrebbe essere comunque un'opportunità per migliorare e cambiare in futuro".

Seguici: 

Veeam in Italia cosa rappresenta?
"Sono già oltre 13.000 aziende che sfruttano le nostre soluzioni - afferma Zammar - e prevediamo di chiudere il 2016 con crescita superiore al 30%. Registriamo crescite in ogni segmento di mercato, forse un po' maggiore nell'area enterprise, che per noi è un mercato giovane al quale abbiamo approciato solo due anni fa e che vede il nostro lavoro premiato anche da parte di Ovum, che ci vede come leader per la tecnologia di disponibilità e di protezione dei dati nell'era cloud".
Ma come si fa a raccontare ai clienti che è necessario disporre di soluzioni per la business continuity e sicurezza dei dati?
"L'approccio ai clienti parte spesso da un'esigenza loro di avere un backup - conclude Zammar -, ma analizzando si scopre che l'esigenza è proprio quella di avere una replica di tutte le risorse e dell'infrastruttura. Noi la chiamiamo Instant Recovery, che non è altro di avere tutto nuovamente a disposizione in pochi minuti. Questo è un salto di paradigma rispetto al passato, perché oggi nessuna azienda può permettersi di avere dei fermi macchina. Un altro argomento presso i clienti che ci offre enormi vantaggi è la possibilità di fare le operazioni di test senza dover fermare i computer, in questo modo tutti possono provare le nostre soluzioni senza dover impattare sul lavoro quotidiano. La virtualizzazione, intesa come un approccio razionale, è ormai superata, nel senso che è una commodity. Noi siamo partiti da lì e abbiamo sfruttato le nostre peculiarità in un mondo come quello dell'informatica che è cambiato radicalmente, facendo leva su soluzioni uniche ed estremamente efficienti. Probabilmente questo è il vero segreto che ci ha visto crescere in questo mercato per tutti questi anni".



Se l'articolo ti è piaciuto, condividilo con gli amici e colleghi


ARGOMENTI: marketing - retail - ecommerce - digital transformation - pmi - high yield - bitcoin - bond - startup - pagamenti - formazione - internazionalizzazione - hr - m&a - smartworking - security - immobiliare - obbligazioni - commodity - petrolio - brexit - manifatturiero - sport business - sponsor - lavoro - dipendenti - benefit - innovazione - b-corp - supply chain - export - - punto e a capo -

> Vai al sommario < - > Guarda tutti gli arretrati < - > Leggi le ultime news <

Copyright © 2009-2021 BusinessCommunity.it.
Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Tutti i Diritti Riservati. P.I 10498360154
Politica della Privacy e cookie

BusinessCommunity.it - Supplemento a G.C. e t. - Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Dir. Responsabile Gigi Beltrame - Dir. Editoriale Claudio Gandolfo


Copertina BusinessCommunity.it