28/12/2016

digital

Natale 2016: quest'anno protagonista e' il mobile commerce

 

Montemagno (RetailMeNot.it): gli acquisti in mobilità superano il miliardo di euro di fatturato con una crescita dell'86% rispetto al 2015: un terzo del totale degli acquisti online del periodo

La corsa ai regali di Natale diventa sempre più digitale. Secondo uno studio di RetailMeNot.it, marketplace di offerte digitali, l'eCommerce sarà cresciuto di oltre il 30% nelle settimane che precedono il Natale con un giro di affari di 3.6 miliardi di euro rispetto ai 2.8 miliardi dell'anno scorso, posizionando l'Italia come il paese con il più alto tasso di crescita in Europa dello shopping online insieme alla Spagna (33%).

Natale 2016: quest'anno protagonista e' il mobile commerce

I dati sono una conferma di ciò che sta avvenendo negli ultimi anni: i consumi stanno cambiando e gli Italiani sempre di più guardano anche all'online per acquistare ciò di cui hanno bisogno. I vari brand nei vari settori non possono più trascurare il mondo del web se vogliono rimanere sul mercato, soprattutto in periodi caldi come quello natalizio che porta ai retailer fino a un massimo del 20-30% delle loro vendite annuali. In generale, in Italia, i consumi subiranno una crescita dell'0.6% rispetto l'anno scorso, un dato che come rivela la ricerca, è segno di un cauto ottimismo verso la situazione economica attuale.
RetailMeNot prevede che lo shopping natalizio porterà in ogni caso nelle casse dei retailer italiani complessivamente 42.6 miliardi di euro. Se consideriamo gli altri paesi europei protagonisti dello studio di RetailMeNot.it realizzato dal centro ricerca Centre for Retail Research - Belgio, Francia, Germania, Paesi Bassi, Spagna e Regno Unito - verranno spesi 323.8 miliardi di euro. In particolare il Regno Unito è il paese dove si spende di più con una cifra pari a 89.4 miliardi di euro, seguito dalla Germania con 75.6 miliardi e la Francia che registra 66.9 miliardi di euro spesi per i regali natalizi.

Seguici: 

Il successo dello shopping online è dovuto, quindi, a una maggiore facilità e comodità nel cercare e comparare prezzi e prodotti; inoltre, gli acquisti sono consegnati direttamente a casa o sul luogo di lavoro, l'assortimento è vasto, i prezzi sono competitivi e si possono consultare opinioni e commenti di altri consumatori.
Uno degli elementi chiave dello sviluppo significativo dell'eCommerce è la diffusione sempre più intensa dello shopping che si realizza tramite dispositivi mobili. Secondo lo studio, quest'anno a Natale, il mobile commerce supererà per la prima volta il miliardo di euro di entrate (1.2 miliardi) - un incremento dell'86% rispetto al 2015 (640 milioni di euro). Gli Italiani, infatti, si affideranno ai dispositivi mobili per fare i propri regali, in particolare RetailMeNot rivela un aumento del 200% dell'utilizzo del tablet e una crescita del 45% per quanto riguarda lo smartphone. Con il tablet spenderemo quest'anno 510 milioni di euro rispetto ai 170 milioni spesi l'anno scorso, mentre acquisteremo con il cellulare regali per un valore di 680 milioni di euro rispetto ai 470 milioni del 2015. In pratica, un terzo di quello che verrà speso online durante le vacanze, circa il 33%, proverrà da un dispositivo mobile.

Oltre la comodità di fare acquisti tramite tablet o cellulari mentre ci si reca in ufficio o nei momenti di break della giornata, tra gli elementi che spiegano la diffusione del mobile commerce tra gli Italiani, c'è una comprovata maggiore sicurezza dei pagamenti digitali ed esperienze d'acquisto sempre più positive.
"I brand hanno compreso ormai l'importanza di fornire un'esperienza d'acquisto soddisfacente", ha dichiarato Giulio Montemagno, Senior Vice President International di RetailMeNot.it. "Se un consumatore è soddisfatto del proprio acquisto online, ne scriverà sul web e spargerà la voce creando un passaparola online che porterà a far crescere il brand e a farlo apprezzare sempre di più. In questi giorni, infatti, i consumatori sono alla ricerca di offerte imperdibili, e, se i brand riusciranno a rispondere a queste esigenze nel modo più adeguato, l'impatto sulle attività sarà positivo, i retailer guadagneranno nuovi clienti, e il periodo natalizio sarà un vero successo. L'importante però è che le offerte siano davvero convenienti e pertinenti."

Per maggiori informazioni sullo studio e per avere una visione generale dei risultati: http://www.retailmenot.it/studi/studio-internazionale-natale-2016



Se l'articolo ti è piaciuto, condividilo con gli amici e colleghi


ARGOMENTI: marketing - retail - ecommerce - digital transformation - pmi - high yield - bitcoin - bond - startup - pagamenti - formazione - internazionalizzazione - hr - m&a - smartworking - security - immobiliare - obbligazioni - commodity - petrolio - brexit - manifatturiero - sport business - sponsor - lavoro - dipendenti - benefit - innovazione - b-corp - supply chain - export - - punto e a capo -

> Vai al sommario < - > Guarda tutti gli arretrati < - > Leggi le ultime news <

Copyright © 2009-2021 BusinessCommunity.it.
Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Tutti i Diritti Riservati. P.I 10498360154
Politica della Privacy e cookie

BusinessCommunity.it - Supplemento a G.C. e t. - Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Dir. Responsabile Gigi Beltrame - Dir. Editoriale Claudio Gandolfo


Copertina BusinessCommunity.it