23/01/2019

digital

Deloitte Cina: la connessione migliore al mondo alimenta nuovi modelli di business digitali

 

Laurenza (Deloitte): questo consentirà al Paese di diventare rapidamente uno dei principali designer di prodotti e innovativi servizi digital, con notevoli rischi per i grandi competitor internazionali

Che la Cina abbia davanti a sé un futuro di assoluto protagonista nello scacchiere mondiale è una realtà data per certa da tempo. Meno scontato che possa diventare effettivamente leader nel business digitale. Eppure questo potrebbe essere molto più che probabile già a breve.
Deloitte prevede infatti che nel 2019 - e per numerosi anni a venire - la Cina possiederà le reti di telecomunicazione migliori al mondo.

Deloitte Cina: la connessione migliore al mondo alimenta nuovi modelli di business digitali

L'infrastruttura di telecomunicazione presente nel Paese fornirà una solida base per la crescita di almeno tre nuovi settori di business: mobile payments, mobile commerce e bikesharing - ognuno dei quali potrebbe generare decine di miliardi di dollari di entrate ogni anno entro il 2023.
Si prevede che in Cina, 600 milioni di persone utilizzeranno i loro telefoni per effettuare pagamenti mobile dall'inizio del 2019, circa 550 milioni di persone utilizzeranno regolarmente i loro smartphone per effettuare acquisti online, e circa 200 milioni di persone utilizzeranno i servizi di bike sharing.
Il fatto che la Cina predisporrà nel 2019 della più grande implementazione al mondo di FTTP (fiber-to-the-premise), abbia già il più grande network 4G al mondo e sia destinata a diventare il mercato leader del 5G rende questo Paese il più connesso a livello globale oltre che quello con la connessione più rapida, con velocità media di 500 megabit al secondo.

Seguici: 

Inoltre, la Cina dispone anche della digital user base più connessa al mondo con più di 825 milioni di persone previste online nel 2019.
I punti di forza della Cina in termini di connettività e user base saranno probabilmente un fattore chiave che consentirà al Paese di diversificarsi notevolmente in varie fasi della produzione e nello sviluppo ed esecuzione di nuovi modelli di business digitali.
L'iper connettività consentirà una notevole diffusione dell'intelligenza artificiale e di altre tecnologie avanzate. Negli ultimi anni infatti si è assistito a una crescita del finanziamento estero delle startup tecnologiche cinesi in generale, nonché all'aumento delle valutazioni di un certo numero di società tecnologiche cinesi private e pubbliche.
Secondo Andrea Laurenza, Partner Deloitte, "la Cina ad oggi è ben nota per essere il ?produttore mondiale di tecnologia'. Inoltre, può contare su un'infrastruttura di comunicazione capillare ed evoluta ed ha una popolazione già notevolmente digitalizzata.

Questi sono i fattori chiave che consentiranno al Paese di diventare rapidamente anche uno dei principali designer di prodotti, servizi e modelli di business digital con notevoli rischi per i grandi competitor mondiali", conclude Laurenza.



Se l'articolo ti è piaciuto, condividilo con gli amici e colleghi


ARGOMENTI: marketing - retail - ecommerce - digital transformation - pmi - high yield - bitcoin - bond - startup - pagamenti - formazione - internazionalizzazione - hr - m&a - smartworking - security - immobiliare - obbligazioni - commodity - petrolio - brexit - manifatturiero - sport business - sponsor - lavoro - dipendenti - benefit - innovazione - b-corp - supply chain - export - - punto e a capo -

> Vai al sommario < - > Guarda tutti gli arretrati < - > Leggi le ultime news <

Copyright © 2009-2021 BusinessCommunity.it.
Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Tutti i Diritti Riservati. P.I 10498360154
Politica della Privacy e cookie

BusinessCommunity.it - Supplemento a G.C. e t. - Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Dir. Responsabile Gigi Beltrame - Dir. Editoriale Claudio Gandolfo


Copertina BusinessCommunity.it