27/11/2019

digital

Open Innovation: le startup fanno la differenza

 

Fiore (Auriga): solo attraverso la capacità di guardare avanti e lavorare insieme ai diversi soggetti che operano nel settore bancario e finanziario si può davvero fare innovazione

Mai come quest'anno il tema dell'Open Innovation è stato al centro del Salone dei Pagamenti di Milano. E Auriga, tra i principali fornitori italiani di software e soluzioni applicative per il mondo delle banche, è stato uno dei protagonisti della manifestazione. Anche con il riconoscimento Auriga Fintech Award (organizzato insieme al Fintech District) che ha premiato Cardo AI come la migliore tra le Fintech già consolidate e con un alto livello di innovazione tecnologica negli ambiti dello Smart Payments & Money transfer, Intelligenza Artificiale, Blockchain e Cybersecurity.

Open Innovation: le startup fanno la differenza

E' stata l'occasione per parlare con Vincenzo Fiore, fondatore e CEO di Auriga.
Qual è il vostro rapporto con l'Open Innovation?
E' un tema in cui Auriga crede molto. Quello che strategicamente abbiamo pensato è che l'Open Innovation è sicuramente lo strumento per far crescere in maniera più veloce e più innovativa l'azienda e le sue soluzioni.
Quindi quello che stiamo facendo è che da un anno a questa parte abbiamo creato un incubatore per startup. Abbiamo già fatto la nostra prima "call for ideas", abbiamo selezionato tra oltre 40 startup un paio di realtà che stiamo incubando. Siamo pronti per una prossima "call for ideas" e quindi, all'interno di quest'ambito, ci stiamo sia credendo che investendo.
Come vi immaginate tra qualche anno?

Seguici: 

Evoluzione è la parola chiave da quando siamo nati ventisette anni fa, nel 1992. Negli anni siamo sempre cresciuti in maniera importante, con una media in doppia cifra anno su anno. L'evoluzione a cui stiamo pensando riguarda in primo luogo l'esser pronti ad affrontare un mercato globale, che diventa sempre più competitivo, stimolante da una parte ma più difficile dall'altra.
Secondo noi l'open innovation è lo strumento chiave per poter affrontare questa evoluzione che ci porterà evidentemente a pensare in grande, a pensare a soluzioni che non siano esclusivamente per il mercato italiano e le sue banche, ma che sia di più ampio respiro.
Quali sono le soluzioni che attualmente ricercate?
Quando noi andiamo a cercare le startup o le soluzioni guardiamo quelle che più hanno affinità col nostro business. Questo perché su quella tipologia di startup siamo in grado di dare anche un contributo, per esempio, di mentorship o di tutoring per farle crescere in maniera organica e corretta. Quindi guardiamo a soluzioni orientate al Fintech, all'Insurtech e ai pagamenti. L'ambito è un po' questo.



Se l'articolo ti è piaciuto, condividilo con gli amici e colleghi


ARGOMENTI: marketing - retail - ecommerce - digital transformation - pmi - high yield - bitcoin - bond - startup - pagamenti - formazione - internazionalizzazione - hr - m&a - smartworking - security - immobiliare - obbligazioni - commodity - petrolio - brexit - manifatturiero - sport business - sponsor - lavoro - dipendenti - benefit - innovazione - b-corp - supply chain - export - - punto e a capo -

> Vai al sommario < - > Guarda tutti gli arretrati < - > Leggi le ultime news <

Copyright © 2009-2021 BusinessCommunity.it.
Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Tutti i Diritti Riservati. P.I 10498360154
Politica della Privacy e cookie

BusinessCommunity.it - Supplemento a G.C. e t. - Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Dir. Responsabile Gigi Beltrame - Dir. Editoriale Claudio Gandolfo


Copertina BusinessCommunity.it