27/11/2019

fare

Si alza il livello dello smart working: Signature by Regus punta al prestigio

 

Mordini: location di pregio per spazi di lavoro flessibile più ricercati e innovativi

Gli spazi per il lavoro flessibile sono una realtà consolidata anche nel nostro Paese, tanto che il gruppo IWG ha deciso di investire ulteriormente e segmentare il mercato aprendo un nuovo tipo di spazio.
"Signature by Regus è un nuovo marchio che è presente all'interno del gruppo IWG e che amplia l'offerta del gruppo",  ha esordito Mauro Mordini, Country Manager di Regus. Siamo presenti sul mercato già con i marchi Regus e Spaces e questa è la prima apertura di Signature. Abbiamo scelto un palazzo prestigioso nel centro di Roma, completamente ristrutturato, dove abbiamo fatto delle personalizzazioni di un certo livello perché Signature si rivolge ad una fascia alta del mercato. Palazzo Marignoli, in Piazza San Silvestro, rappresenta il connubio perfetto tra storia e innovazione: un tempo celebre ritrovo per scrittori, attori, giornalisti e politici, oggi è un esempio di tecnologia e design all'avanguardia".

Si alza il livello dello smart working: Signature by Regus punta al prestigio

Un mercato in crescita, che ha evidentemente anche delle esigenze particolari. "Per esempio, le finiture interne sono un elemento che contraddistingue il marchio Signature - ha proseguito Mordini - e denotano questo brand come il 5 stelle del nostro gruppo. Si rivolge un certo tipo di clientela che predilige la qualità, una location prestigiosa e servizi di alto livello".
Signature si inserisce nell'offerta IWG con spazi di lavoro che si distinguono per il prestigio degli ambienti e delle location, situate in zone strategiche delle principali città. L'obiettivo dell'azienda è rendere accessibile l'esclusività, proponendo uffici, spazi di coworking, sale riunioni, uffici virtuali e piani di lavoro flessibile che diano la possibilità di lavorare dove e come si vuole, vicino a casa o ai clienti.
"IWG crede molto nel progetto - ha proseguito Mordini - tanto da aver investito in Italia 5 milioni di euro per ampliare l'offerta. Lo sviluppo parte con questo centro a Roma e prosegue poi a Milano in uno spazio di circa 3.500 metri quadri di prossima apertura a dicembre, praticamente in Piazza Duomo, a pochi metri dalle guglie. Una location che ha un fantastico terrazzo e circa 300 postazioni di lavoro all'interno. Poi ci sarà un'ulteriore apertura, sempre a Milano in Corso Italia nei primi mesi del 2020".

Seguici: 

Il punto, però, è capire a ci si rivolge questo tipo di offerta. "Non esiste un target preciso per i nostri spazi, perché poi ognuno sceglie in base a quelle che sono le esigenze in termini di location e in termini di dimensione di spazio", ha concluso Mordini. "Come gruppo abbiamo fatto delle scelte per i nostri marchi ben precise, indirizzando un certo tipo di azienda o ufficio di professionisti, però poi abbiamo trovato tra i clienti qualcuno apparentemente fuori target, ma siamo ben contenti perché significa che il mercato e la nostra proposta hanno uno spazio maggiore di quello ipotizzato. Per esempio, nello spazio di Signature by Regus di Roma pensiamo di rivolgerci ad avvocati, consulenti, investment bank e quindi tutto quel mondo che gira intorno alla politica, perché siamo vicinissimi ai palazzi del potere. All'apertura, abbiamo firmato contratti per questo Signature e a gennaio saremo al 30-35 per cento degli spazi occupati, ma ci aspettiamo di avere ulteriori contratti in questa fase finale dell'anno perché è stato molto apprezzato. Pensiamo non sia una sfida impossibile riempirlo nel breve. Oggi lo smart working è una realtà e la capillarità degli uffici è diventata una necessità. Per questo abbiamo in Italia 63 location, tra pochi mesi saranno 70 ed è chiaro che siamo protagonisti della flessibilità e dello smart working perché mettiamo a disposizione una piattaforma pronta per rispondere alle richieste. C'è ancora tanto da fare, stiamo continuando con un piano di sviluppo importante in maniera diretta e, dai primi mesi di quest'anno, abbiamo aperto altri canali come il franchising che ci sta dando grandi soddisfazioni. Abbiamo già diverse società interessate, con alcune abbiamo già firmato degli accordi e ci aspettiamo che nei prossimi anni anche questo canale possa migliorare la capillarità e velocizzare lo sviluppo".

 



Se l'articolo ti è piaciuto, condividilo con gli amici e colleghi


ARGOMENTI: marketing - retail - ecommerce - digital transformation - pmi - high yield - bitcoin - bond - startup - pagamenti - formazione - internazionalizzazione - hr - m&a - smartworking - security - immobiliare - obbligazioni - commodity - petrolio - brexit - manifatturiero - sport business - sponsor - lavoro - dipendenti - benefit - innovazione - b-corp - supply chain - export - - punto e a capo -

> Vai al sommario < - > Guarda tutti gli arretrati < - > Leggi le ultime news <

Copyright © 2009-2021 BusinessCommunity.it.
Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Tutti i Diritti Riservati. P.I 10498360154
Politica della Privacy e cookie

BusinessCommunity.it - Supplemento a G.C. e t. - Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Dir. Responsabile Gigi Beltrame - Dir. Editoriale Claudio Gandolfo


Copertina BusinessCommunity.it