29/01/2020

marketing

Unified commerce è la chiave per massimizzare i profitti omnicanale

 

Shaw (Manhattan Associates): ottimizzando i percorsi digitali dei clienti in ottica omnicanale si possono ottenere fino a 8 punti di margine in più

Una recente indagine condotta da Manhattan Associates e IHL Group ha rivelato una forte correlazione tra margini e maturità di adempimento omnicanale. La ricerca ha rilevato che i dettaglianti che ottimizzano i percorsi dei clienti vedono miglioramenti sostanziali nei loro margini: da 3 a 8 punti in più rispetto ai rivenditori che non hanno ottimizzato. Tuttavia, nonostante questi risultati, meno del trenta percento dei rivenditori intervistati ha provveduto ad ottimizzare questi processi.

Unified commerce  la chiave per massimizzare i profitti omnicanale

La domanda da parte dei consumatori di esperienze di acquisto più personalizzate sta guidando la creazione e l'espansione di servizi di gestione omnicanale, come l'acquisto online con ritiro in negozio, la spedizione dal negozio e la consegna a bordo strada. I dettaglianti da sempre cercano di combinare molteplici sistemi nel tentativo di soddisfare l'aumentare delle richieste in materia di gestione degli ordini, tuttavia molti rivenditori si sono resi conto che questi metodi di trasporto e logistica spesso comportano costi e complessità aggiuntive che hanno ridotto i loro margini, ecco perché è diventato necessario ottimizzare i percorsi digitali dei clienti.
"Con l'aumentare delle possibilità in fatto di gestione degli ordini e le crescenti aspettative dei clienti, il mercato al dettaglio sta rapidamente crescendo in complessità", ha dichiarato Greg Buzek, presidente di IHL. "I rivenditori devono orientarsi rapidamente verso soluzioni progettate e costruite tenendo in considerazione il modo in cui i consumatori acquistano oggi e in futuro. Chi ha già ottimizzato questi percorsi dei clienti sta avendo grandi risultati in materia di redditività; chi invece non l'ha ancora fatto, sta perdendo punti di margine ad ogni vendita".

Unified commerce  la chiave per massimizzare i profitti omnicanale

"Il modo migliore per offrire esperienze omnicanale redditizie ed efficaci è attraverso l'uso di una piattaforma di Unified Commerce, creata appositamente per il modo in cui facciamo acquisti oggi", ha affermato Chris Shaw, senior director, Product Marketing e Analyst Relations per Manhattan Associates. "Manhattan Active Omni è la soluzione di commercio unificato più avanzata mai progettata. È la prima nel suo genere e progettata specificatamente per mantenere, con profitto, ogni promessa omnicanale".
Commissionata da Manhattan Associates e condotto da IHL, una società di ricerca e consulenza globale, la ricerca è stata completata intervistando oltre 300 marchi di commercio al dettaglio in Nord America.


Seguici: 


Se l'articolo ti è piaciuto, condividilo con gli amici e colleghi


ARGOMENTI: marketing - retail - ecommerce - digital transformation - pmi - high yield - bitcoin - bond - startup - pagamenti - formazione - internazionalizzazione - hr - m&a - smartworking - security - immobiliare - obbligazioni - commodity - petrolio - brexit - manifatturiero - sport business - sponsor - lavoro - dipendenti - benefit - innovazione - b-corp - supply chain - export - - punto e a capo -

> Vai al sommario < - > Guarda tutti gli arretrati < - > Leggi le ultime news <

Copyright © 2009-2021 BusinessCommunity.it.
Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Tutti i Diritti Riservati. P.I 10498360154
Politica della Privacy e cookie

BusinessCommunity.it - Supplemento a G.C. e t. - Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Dir. Responsabile Gigi Beltrame - Dir. Editoriale Claudio Gandolfo


Copertina BusinessCommunity.it