13/05/2020

sport

La Formula E rinnova l'accordo con Roma fino al 2025

 

Per la tappa italiana del campionato mondiale per auto elettriche l'organizzazione dovrebbe anche farsi carico delle spese di gestione dell'evento

Roma ha rinnovato il suo accordo di hosting con la Formula E fino al 2025, con il campionato di auto elettriche che accetta di sostenere tutti i costi organizzativi per la gara.
La Formula E applica un modello di hosting ibrido in base al quale addebita a determinati promotori e città ospitanti una tassa per gli eventi, ma è anche disposta a rinunciare a tale addebito e a sostenere tutti i costi di gara in alcuni mercati strategicamente importanti.
Da indiscrezione è trapelato che Roma non pagherà un contributo finanziario diretto per ospitare l'E-Prix perché la gara ha assunto una posizione importante nella costruzione del pubblico di Formula E in Europa. Il detentore dei diritti di trasmissione italiana del campionato Mediaset trasmette tutte le gare in diretta su Italia 1 mentre il pubblico italiano, famoso per la sua conoscenza degli sport motoristici, ha mostrato un forte appetito per le gare.

La Formula E rinnova l'accordo con Roma fino al 2025

I membri del consiglio comunale avrebbero firmato il nuovo accordo nonostante la sospensione temporanea dell'attuale stagione di Formula E a causa della pandemia di COVID-19.
L'E-Prix di Roma di quest'anno era previsto per il 4 aprile ma non si è svolto dopo che la Formula E e la FIA hanno preso la decisione il 13 marzo di sospendere le corse per un periodo di due mesi.
Virginia Raggi, sindaco di Roma, ha dichiarato: "Roma è ancora una volta un riferimento chiave per la Formula E e rimane un'attrazione per i grandi eventi. Quando usciremo dall'emergenza sanitaria, dovremo tornare molto più forti che mai. La nostra città è pronta per questa sfida e la capitale italiana sarà il simbolo della serie fino al 2025. Questo accordo porterà molti investimenti nelle aree urbane e renderà la nostra collaborazione molto più forte. Questo è un contratto che offrirà ai romani molti vantaggi, che aiuterà a ricominciare. La nostra città è molto orgogliosa di ospitare l'E-Prix, un evento sportivo che apre la strada a idee sostenibili e tecnologie innovative."

Seguici: 

Roma è presente sul calendario della Formula E dalla quarta stagione della serie di corse (2017-18) e offre uno dei circuiti più lunghi della stagione.
La Formula E favorisce i circuiti nel centro delle città che portano così l'azione sportiva più vicina ai fan, e in particolare alle famiglie, togliendo l'obbligo di viaggiare fuori città per assistere a una gara. Ma questo modello di corsa comporta anche enormi sfide organizzative, come evidenziato dalla cancellazione dell'E-Prix di Hong Kong del 2020, prima che la pandemia di coronavirus prendesse piede, a causa delle manifestazioni in città.
Alejandro Agag, fondatore e presidente della Formula E, ha dichiarato: "Siamo orgogliosi di annunciare un risultato così importante e l'inizio di una nuova cooperazione a lungo termine. Ringraziamo il sindaco di Roma Virginia Raggi e l'intera amministrazione per essere riusciti a realizzarlo. L'Italia è un mercato strategico per noi e siamo determinati a continuare a lavorare con il Paese per garantire un'ulteriore crescita del campionato, in termini di popolarità e competitività".



Se l'articolo ti è piaciuto, condividilo con gli amici e colleghi


ARGOMENTI: marketing - retail - ecommerce - digital transformation - pmi - high yield - bitcoin - bond - startup - pagamenti - formazione - internazionalizzazione - hr - m&a - smartworking - security - immobiliare - obbligazioni - commodity - petrolio - brexit - manifatturiero - sport business - sponsor - lavoro - dipendenti - benefit - innovazione - b-corp - supply chain - export - - punto e a capo -

> Vai al sommario < - > Guarda tutti gli arretrati < - > Leggi le ultime news <

Copyright © 2009-2021 BusinessCommunity.it.
Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Tutti i Diritti Riservati. P.I 10498360154
Politica della Privacy e cookie

BusinessCommunity.it - Supplemento a G.C. e t. - Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Dir. Responsabile Gigi Beltrame - Dir. Editoriale Claudio Gandolfo


Copertina BusinessCommunity.it