03/09/2020

leisure

AI, il fascino di una codificazione ad hoc

 

Quali saranno le implicazioni legali dell'uso dell'Intelligenza Artificiale e, soprattutto, se e come disciplinarne le relative regole e responsabilità conseguenti?

Diciamolo senza timori: l'Intelligenza Artificiale (AI) è uno dei pochi temi sui quali tutti sono incredibilmente d'accordo. E' affascinante immaginare un algoritmo che possa pensare e assumere decisioni proprie, sollevandoci così dall'imbarazzo e dal conflitto interiore della scelta. Al tempo stesso, una nuova forma di pensiero, valutazione, e scelte, non del genus umano, pone interrogativi su quali limiti ad essa debba darsi.

AI, il fascino di una codificazione ad hoc

Proprio il diritto, inteso come limiti, più che la tecnologia, accendo il dibattito e propone riflessioni sempre attuali e stimolanti.
Ne è prova felice l'ultimo lavoro monumentale, curato da Ugo Ruffolo, già Ordinario di Diritto Civile all'Università di Bologna, titolare dello Studio Legale Ruffolo, tra i massimi esperti di responsabilità civile, "Intelligenza artificiale. Il diritto, i diritti, l'etica", edito da Giuffré Francis Lefebvre.
L'opera, impreziosita da due prefazioni di peso, l'una di Guido Alpa, l'altra di Augusto Barbera, tratteggia i molteplici scenari in cui oggi, ma ancor di più in un futuro prossimo, l'AI potrà intersecarsi con attività umane. Da qui l'interesse, il faro posto dai numerosi contributori al testo, su quelle che saranno le implicazioni legali e, soprattutto, se e come disciplinarne le relative regole e responsabilità conseguenti.

Seguici: 

Un testo, nelle intenzione di tutti gli autori, che mira a divulgare, così, tematiche quali le responsabilità da Intelligenza Artificiale e da algoritmo, così come da smart product e da veicoli autonomi; gli "smart contract"; i diritti della persona e le frontiere dello "human enhancement" come della privacy; le privative e i diritti d'autore sulle invenzioni e sulle opere robotiche; le emergenti problematiche societarie, antitrust, concorrenziali e nei rapporti di lavoro; i provvedimenti algoritmici e la cosiddetta giustizia predittiva; la cybersecurity; la "personalità elettronica", la "comunicazione promozionale del futuro".
Parlare oggi di AI non significa solo regole, ma anche dilemmi di ben maggiore portata. Basti pensare al delicatissimo tema della decisione robotica (prezioso in tale senso il contributo del Presidente del tribunale di Milano Roberto Bichi); oppure l'applicazione che si potrà fare in campo fiscale, tra nuovi tributi e ulteriori incentivi (Antonio Uricchio).

Molti, come è facile comprendere, i settori interessati. Tutta la parte del diritto dei contratti, della creazione dell'opera dell'ingegno (con conseguente titolarità dei diritti), e ancora la responsabilità civile per quanto definito dall'AI in merito ad un rapporto.
Insomma, occorre una codificazione, che sostituisca il maldestro tentativo di estendere interpretativamente concetti, istituti e regole ad una realtà tutta nuova. Non è un problema da poco: del resto le grandi codificazioni nella storia dell'uomo hanno richiesto tempo e fatica.
Avere già una prima infarinatura del tema, nelle sue diverse articolazioni, è un buon viatico. Ecco perché chiudiamo la rubrica, prima della pausa estiva, con questo testo. Chi ha interesse e voglia, sa cosa leggere nelle prossime settimane.
Chissà non sia la tanto venerata AI a toglierci dagli impicci della pandemia futura?

Titolo: Intelligenza artificiale. Il diritto, i diritti, l'etica
Autore: Ugo Ruffolo
Editore: Giuffré Francis Lefebvre
Pagine: XXIV - 650


@federicounnia - Consulente in comunicazione
@Aures Strategie e politiche di comunicazione
@Aures Facebook



Se l'articolo ti è piaciuto, condividilo con gli amici e colleghi


ARGOMENTI: marketing - retail - ecommerce - digital transformation - pmi - high yield - bitcoin - bond - startup - pagamenti - formazione - internazionalizzazione - hr - m&a - smartworking - security - immobiliare - obbligazioni - commodity - petrolio - brexit - manifatturiero - sport business - sponsor - lavoro - dipendenti - benefit - innovazione - b-corp - supply chain - export - - punto e a capo -

> Vai al sommario < - > Guarda tutti gli arretrati < - > Leggi le ultime news <

Copyright © 2009-2021 BusinessCommunity.it.
Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Tutti i Diritti Riservati. P.I 10498360154
Politica della Privacy e cookie

BusinessCommunity.it - Supplemento a G.C. e t. - Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Dir. Responsabile Gigi Beltrame - Dir. Editoriale Claudio Gandolfo


Copertina BusinessCommunity.it