27/01/2021

leisure

Anche fare del bene ha le sue regole

 

Il libro offre in modo chiaro e pragmatico una serie di informazioni su quali siano le regole e il significato di un intervento filantropico, sia per chi dona, sia per chi riceve

Mecenatismo, filantropia, beneficenza sono termini importanti della lingua italiana, sottendono universi valoriali precisi, mai così attuali in un mondo stravolto dalla pandemia e ancora non pienamente consapevole dell'effetto economico che tutto questo ha generato.
Eppure di donazione e aiuto degli altri si sente spesso parlare, sottolineando il contributo che imprese e privati possono portare. Soprattutto in un momento storico nel quale il welfare nazionale è entrato in profonda crisi.

Anche fare del bene ha le sue regole

Di questa tematica e del suo significato più profondo parla un interessante lavoro scritto da Elisa Bertozzi Duback e Chiara Tinonin dal titolo "La relazione generosa. Guida alla collaborazione con filantropi e mecenati" edito da FrancoAngeli.
Quali sono le caratteristiche di una relazione generosa? Semplice, la consapevolezza, l'equilibrio, l'apertura, la fiducia intelligente e la volontà. Tutte necessarie per una migliore relazione sociale e un contributo concreto alla crescita della società in cui viviamo.
Il testo offre in modo chiaro e pragmatico una serie di informazioni su quali siano le regole e il significato di un intervento filantropico, inteso non solo dal versante di chi riceve il contributo prezioso ma anche da parte di chi si rivolge alla donazione.
Proprio questa reciproca conoscenza, questo immedesimarsi nelle motivazioni che spingono tale decisione e come detto supporto venga interpretato e vissuto in chi lo riceve definisce i confini della riflessione autoriale.

Seguici: 

Occorre un grande investimento in conoscenza dei rispettivi bisogni, del rispetto percorso di maturazione e, non meno importante, del ritorno che le parti si attendono.
Evidente, pertanto, la necessità di farsi accompagnare in questo percorso selettivo che precede la decisione di sostenere un determinato progetto.
Le autrici in questo sono estremamente chiare e dirette. Meglio non donare e ricevere se questa relazione non si è sviluppata in modo costruttivo e franco.
Fondamentale, ed aperta anche questa a spunti, è la fase creativa, ovvero quella in cui, identificato il bisogno si passano in rassegna le diverse opzioni per soddisfarlo, giungendo fino alla proposta migliore per dar corso al piano di sostegno.
Questa si pone, sottolineano le autrici, come la cartina di tornasole dell'affidabilità e riuscita del progetto.
Infine, la misurazione dei risultati ottenuti con l'intervento, indispensabile per capire se quanto fatto è realmente quello di cui si avvertiva il bisogno.

Insomma, siamo innanzi ad una relazione centrale, essenziale, soprattutto in una fase storica ed economica complessa come l'attuale, ove la disponibilità di risorse e proporzionalmente diminuita rispetto alla crescita di domanda da parte di sempre più ampie fette della nostra società.
Titolo: La relazione generosa. Guida alla collaborazione con filantropi e mecenati
Autori: Elisa Bortoluzzi Dubach e Chiara Tinonin
Editore: FrancoAngeli
Pagine: 188

@federicounnia - Consulente in comunicazione
@Aures Strategie e politiche di comunicazione
@Aures Facebook



Se l'articolo ti è piaciuto, condividilo con gli amici e colleghi


ARGOMENTI: marketing - retail - ecommerce - digital transformation - pmi - high yield - bitcoin - bond - startup - pagamenti - formazione - internazionalizzazione - hr - m&a - smartworking - security - immobiliare - obbligazioni - commodity - petrolio - brexit - manifatturiero - sport business - sponsor - lavoro - dipendenti - benefit - innovazione - b-corp - supply chain - export - - punto e a capo -

> Vai al sommario < - > Guarda tutti gli arretrati < - > Leggi le ultime news <

Copyright © 2009-2021 BusinessCommunity.it.
Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Tutti i Diritti Riservati. P.I 10498360154
Politica della Privacy e cookie

BusinessCommunity.it - Supplemento a G.C. e t. - Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Dir. Responsabile Gigi Beltrame - Dir. Editoriale Claudio Gandolfo


Copertina BusinessCommunity.it