03/03/2021

sport

adidas prepara i piani di vendita del brand Reebok

 

Acquisita nel 2006 per 3,8 miliardi di dollari l'azienda americana sarebbe ora sul mercato ad una cifra intorno al miliardo

La società tedesca di abbigliamento sportivo adidas ha confermato l'intenzione di cedere il suo marchio Reebok al fine di concentrare gli sforzi sull'ulteriore rafforzamento del proprio brand.
In una nota adidas ha dichiarato di aver avviato un processo formale volto a cedere Reebok in linea con lo sviluppo della sua nuova strategia quinquennale.
Adidas inserirà nei report le attività di Reebok USA come "operazioni discontinue" dal primo trimestre del 2021 in poi, in linea con i piani di concentrarsi sul "rafforzamento della posizione di leadership del marchio Adidas" nel mercato globale degli articoli sportivi.
Adidas ha acquisito Reebok nel 2006 per 3,8 miliardi di dollari, ma già a ottobre 2020 era emerso che stava valutando la possibilità di vendere il marchio. All'epoca, VF Corp, che possiede i marchi di abbigliamento Timberland e North Face, e Anta International Group Holdings, con sede in Cina, sarebbero state interessate all'acquisto di Reebok.

adidas prepara i piani di vendita del brand Reebok

Il New York Times a novembre aveva pubblicato che Adidas aveva assunto la società di servizi finanziari americana JPMorgan Chase per contribuire a garantire una potenziale vendita di Reebok. Secondo quanto riferito, la quotazione di vendita sarebbe di circa un miliardo di dollari, significativamente inferiore a quello che Adidas ha pagato per l'azienda 15 anni fa.
Secondo Kasper Rorsted, Amministratore Delegato di Aadidas, "le opportunità di crescita a lungo termine nel nostro settore sono molto interessanti, in particolare per i marchi sportivi iconici. Dopo un'attenta valutazione, siamo giunti alla conclusione che Reebok e Adidas saranno in grado di realizzare significativamente meglio il loro potenziale di crescita indipendentemente l'una dall'altra. Lavoreremo diligentemente nei prossimi mesi per garantire un futuro di successo per il marchio Reebok e il suo team operativo".

Seguici: 

In seguito al successo nell'attuazione del piano di inversione di tendenza "Muscle Up" avviato nel 2016, Reebok è stata in grado di migliorare in modo significativo le sue prospettive di crescita e redditività, ma i ricavi dell'azienda sono diminuiti del 42% nel secondo trimestre del 2020 a causa delle continue difficoltà causate dalla pandemia. Le vendite di Adidas sono diminuite del 33% durante lo stesso periodo.
A luglio, Reebok è stata sostituita come partner globale esclusivo per l'allestimento e l'abbigliamento dell'organizzazione di arti marziali miste Ultimate Fighting Championship dal marchio di sport da combattimento Venum, in un accordo che inizierà ad aprile. Reebok continuerà a servire come fornitore ufficiale di calzature l'UFC fino alla fine del 2021.



Se l'articolo ti è piaciuto, condividilo con gli amici e colleghi


ARGOMENTI: marketing - retail - ecommerce - digital transformation - pmi - high yield - bitcoin - bond - startup - pagamenti - formazione - internazionalizzazione - hr - m&a - smartworking - security - immobiliare - obbligazioni - commodity - petrolio - brexit - manifatturiero - sport business - sponsor - lavoro - dipendenti - benefit - innovazione - b-corp - supply chain - export - - punto e a capo -

> Vai al sommario < - > Guarda tutti gli arretrati < - > Leggi le ultime news <

Copyright © 2009-2021 BusinessCommunity.it.
Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Tutti i Diritti Riservati. P.I 10498360154
Politica della Privacy e cookie

BusinessCommunity.it - Supplemento a G.C. e t. - Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Dir. Responsabile Gigi Beltrame - Dir. Editoriale Claudio Gandolfo


Copertina BusinessCommunity.it