10/03/2021

idee

Quali sono i Paesi al mondo più scettici sul 5G?

 

In base alle ricerche online mensili l'Italia si colloca al nono posto riguardo alle possibili implicazioni negative della tecnologia. Primi gli USA, seguiti dal Regno Unito e dall'Australia

Il 5G è una delle nuove tecnologie di punta che è destinata a rivoluzionare la vita di tutti i giorni. Spinto dal suo vantaggio principale di un'internet super veloce a bassa latenza, il 5G ha il forte potenziale per sbloccare tutte le funzionalità di altre tecnologie avanzate come la realtà aumentata e l'Internet delle things (IoT). Non c'è settore che non veda un miglioramento delle proprie capacità e potenzialità, non solo a livello di business.

Quali sono i Paesi al mondo pi scettici sul 5G?

Nonostante queste credenziali positive, molti sono ancora scettici riguardo al 5G.
Prolifics Testing ha utilizzato lo strumento di analisi online Ahrefs per scoprire quali Paesi del mondo sono più scettici sul 5G in base alle loro ricerche online in relazione al 5G.
L'azienda ha classificato e raggruppato ricerche ricorrenti su Google da parte di individui sul 5G come "il 5G è pericoloso?", "Il 5G è sicuro?", "Il 5G è dannoso?", "Il 5G pone rischi per la salute?" E "Il 5G causa/diffonde il coronavirus (COVID-19)?" come ricerche online scettiche sul 5G.
Il risultato è che gli Stati Uniti sono al primo posto della classifica, in quanto gli americani sono i più titubanti sulla tecnologia emergente, con 374.700 ricerche online scettiche sul 5G ogni mese, l'equivalente di 1.027 ricerche online scettiche al giorno.

Quali sono i Paesi al mondo pi scettici sul 5G?

Al secondo posto c'è il Regno Unito, dove ci sono 93.400 ricerche online al mese da parte di britannici che dubitano e mettono in discussione vari aspetti del 5G.
L'Australia (32.970), il Canada (22.680) e la Polonia (20.510) sono tra gli altri Paesi al mondo in cui ci sono più di 20.000 tentativi di ricerca online sul 5G ogni mese, rispettivamente al terzo, quarto e quinto posto.
L'Italia è al nono posto, con una media di 12.910 query online dubbie sul 5G al mese da parte di italiani preoccupati o comunque interessati a conoscere eventuali effetti potenzialmente dannosi derivanti dall'adozione di questa tecnologia. Eppure, proprio in campo sanitario si avranno notevoli possibilità di utilizzo, basti pensare alle possibilità di operare a distanza o al controllo in remoto dei pazienti.
È interessante notare che in Africa ci siano 13.780 ricerche online al mese da parte di sudafricani (ottavo posto) e 6.850 ricerche online al mese da nigeriani (tredicesimo posto) riguardanti le possibili implicazioni negative della tecnologia 5G.

Seguici: 

All'altra estremità, al 20° posto c'è la Danimarca, dove ogni mese c'è una media di 1.410 ricerche online scettiche da parte dei danesi relative al 5G.



Se l'articolo ti è piaciuto, condividilo con gli amici e colleghi


ARGOMENTI: marketing - retail - ecommerce - digital transformation - pmi - high yield - bitcoin - bond - startup - pagamenti - formazione - internazionalizzazione - hr - m&a - smartworking - security - immobiliare - obbligazioni - commodity - petrolio - brexit - manifatturiero - sport business - sponsor - lavoro - dipendenti - benefit - innovazione - b-corp - supply chain - export - - punto e a capo -

> Vai al sommario < - > Guarda tutti gli arretrati < - > Leggi le ultime news <

Copyright © 2009-2021 BusinessCommunity.it.
Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Tutti i Diritti Riservati. P.I 10498360154
Politica della Privacy e cookie

BusinessCommunity.it - Supplemento a G.C. e t. - Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Dir. Responsabile Gigi Beltrame - Dir. Editoriale Claudio Gandolfo


Copertina BusinessCommunity.it