Ottobre2012

leisure

La rete che lavora. Mestieri e professioni nell’era digitale

 

Esperienze e racconti del lavoro che cambia attraverso i social network. I pro e i contro nel libro di Ivana Pais con la prefazione di Tiziano Treu

Il lavoro è diventato un oggetto sempre più sfuggente. Non solo le scienze sociali, anche la letteratura, il cinema e l’arte hanno perso la capacità di rappresentarlo. Le associazioni sono in affanno, faticano a entrare in relazione con lavoratori dispersi e mobili, non riescono a individuare bisogni collettivi su cui costruire le proprie piattaforme contrattuali, hanno perso quel senso di appartenenza necessario all’esercizio della rappresentanza.
La rete che lavora. Mestieri e professioni nell’era digitale, è il nuovo libro di Ivana Pais, docente di sociologia economica e studiosa di social network, un testo che si occupa non solo di verificare quello che la rete cambia nel lavoro, ma quello che può cambiare nei diversi aspetti della vita sociale di ciascuno.

La rete che lavora. Mestieri e professioni nell’era digitale

“Un libro”, come afferma Tiziano Treu, a cui è affidata la prefazione, “che contiene molte provocazioni utili. Un buon antidoto contro la visione corta, purtroppo diffusa non solo fra chi è occupato a difendersi dalle dure contingenze di questa crisi, ma anche fra gli attori sociali e politici che dovrebbero essere lungimiranti per immaginare un futuro oltre la crisi”.
I siti di social network sono una piazza, dove incontrarsi e parlare del proprio lavoro, ma anche un auditorium, dove confrontarsi e riflettere, una fiera, dove mettere in mostra i propri prodotti e un mercato, dove scambiare risorse.
Il volume raccoglie le esperienze e i racconti del lavoro che cambia, attraverso i social media. Storie di lavoratori che nei social network vedono cadere i confini tra i loro ruoli e cercano nuove modalità per rappresentare la propria identità e costruire una reputazione; storie di persone che navigano le reti per cercare lavoro; storie di dipendenti alla ricerca di informazioni e occasioni di confronto che vadano oltre i confini delle loro aziende; storie di professionisti che nei social media costruiscono nuove comunità professionali.

Seguici: 

“Affinché le energie individuali e di creatività espresse nella rete servano a rafforzare non solo la posizione dei singoli in concorrenza fa loro sui mercati globali e locali” commenta Treu, “ma anche a stimolare il rinnovamento delle azioni comuni e a promuovere nuovi vincoli di comunità fra persone fondate su principi di collaborazione e di solidarietà”.
Ivana Pais insegna Sociologia economica nella facoltà di Economia dell’Università Cattolica di Milano. Studia i social network e le comunità professionali digitali.
La rete che lavora. Mestieri e professioni nell’era digitale
Autore Ivana Pais
Editore Egea
160 pagine
Disponibile anche in formato e-pub



Se l'articolo ti è piaciuto, condividilo con gli amici e colleghi


ARGOMENTI: marketing - retail - ecommerce - digital transformation - pmi - high yield - bitcoin - bond - startup - pagamenti - formazione - internazionalizzazione - hr - m&a - smartworking - security - immobiliare - obbligazioni - commodity - petrolio - brexit - manifatturiero - sport business - sponsor - lavoro - dipendenti - benefit - innovazione - b-corp - supply chain - export - - punto e a capo -

> Vai al sommario < - > Guarda tutti gli arretrati < - > Leggi le ultime news <

Copyright © 2009-2021 BusinessCommunity.it.
Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Tutti i Diritti Riservati. P.I 10498360154
Politica della Privacy e cookie

BusinessCommunity.it - Supplemento a G.C. e t. - Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Dir. Responsabile Gigi Beltrame - Dir. Editoriale Claudio Gandolfo


Copertina BusinessCommunity.it