05/11/2014

fare

Tariffe di viaggio in crescita per il 2015

 

Il primo studio congiunto di CWT e GBTA evidenzia una moderata pressione sui rialzi attesi a livello globale nelle tariffe dei servizi di viaggio

Carlson Wagonlit Travel (CWT) ha pubblicato il nuovo studio Global Travel Price Outlook 2015, realizzato in collaborazione con GBTA Foundation, la divisione specializzata in ricerca e formazione di Global Business Travel Association (GBTA). Il rapporto fornisce una prima indicazione su quanto le aziende possono aspettarsi nel 2015, offrendo un supporto per la pianificazione in fase di definizione dei budget.

Il report evidenzia che la domanda proveniente dai mercati emergenti come la Cina, l’India e il Brasile, e la ripresa della crescita nelle economie avanzate, unite a un limitato incremento nell’offerta, si tradurranno in una pressione al rialzo sulle tariffe, in particolare nei mercati a più elevata domanda. I travel manager intervistati da GBTA si dichiarano, però, preparati e si aspettano che siano soprattutto le tariffe aeree ad aumentare, rispetto agli altri servizi di viaggio, a causa del consolidamento tra vettori in atto nei principali mercati.

Considerando che le tariffe dei servizi di viaggio sono previste in aumento, questo studio può essere di estrema utilità per definire correttamente i budget”, ha dichiarato Christophe Renard, vice presidente di CWT Solutions Group. Lavorare con GBTA Foundation ci ha permesso di condividere best practice, un’approfondita conoscenza del settore e competenze, così da redigere un outlook di ampio respiro”.

“L’indagine rivela che i travel manager si aspettano per il prossimo anno aumenti nelle tariffe di tutti i servizi di viaggio, compresi voli, hotel e autonoleggio”, ha aggiunto Joseph Bates, vice presidente GBTA Foundation. “Il report mette in luce anche alcuni fattori tra cui il conflitto in Ucraina, il rallentamento dell’inflazione in Europa, il crescente debito in Cina e il calo dei prezzi del petrolio, che potrebbero invece avere un effetto negativo sulla domanda di viaggio e sulle tariffe; i travel manager sono perciò invitati a prendere in considerazione anche questi elementi nella loro pianificazione”.

Il Global Travel Price Outlook 2015 è diviso in quattro sezioni: voli, hotel, trasporto via terra e meeting & eventi, facilitando il confronto tra le diverse aree geografiche

 

Le previsioni per il trasporto aereo nel 2015

 

Grazie all’aumento della domanda e a una lenta espansione della capacità da parte dei vettori, le tariffe dovrebbero aumentare gradualmente durante il 2015, con valori intorno al 2,2%, anche se i vettori low-cost potrebbero limitare i rialzi in alcune regioni.

In America Latina si registreranno gli incrementi più elevati rispetto alle altre aree geografiche, con un rialzo del 3,5%, mentre la crescita delle tariffe in Europa sarà molto più modesta. Ci si attende che la crescita del traffico dei vettori low-cost porti a una minore forza commerciale di molti vettori tradizionali nell’area Asia Pacifico, mentre in Nord America l’andamento delle tariffe sarà influenzato dal consolidamento del settore aereo e da una riduzione nella capacità offerta.

 

Le previsioni per l’hôtellerie nel 2015

 

Gli hotel saranno in una posizione negoziale migliore nel 2015 rispetto a quanto successo negli ultimi tempi, grazie anche a una domanda più forte e all’interesse degli investitori. Questo miglioramento delle prospettive potrebbe portare ad una maggiore pressione sulle tariffe negoziate riservate alle aziende; globalmente si prevede che i prezzi possano aumentare di circa il 2,6%.

Tariffe di viaggio in crescita per il 2015

La crescita delle tariffe sarà più elevata in America Latina, con un aumento previsto del 6,3%. I costi degli hotel in Nord America e Asia Pacifico vedranno un incremento moderato; le tariffe alberghiere in tutta l’area EMEA, infine, cresceranno più lentamente rispetto alla media globale.

 

Le previsioni per il trasporto via terra nel 2015

 

A differenza dei settori aereo e alberghiero, l’industria del trasporto via terra è interessata da un’abbondanza di offerta. Considerando poi il consolidamento del settore e la forte concorrenza, i prezzi dovrebbero rimanere stabili a livello globale per tutto il 2015.
La tendenza sarà simile in tutte le aree geografiche, a eccezione dell’America Latina, dove ci si attende una crescita moderata del 2%, legata a un generalizzato aumento della domanda in tutta l’area.

 

Le previsioni per l’ambito meetings & events nel 2015

 

A parte alcune eccezioni in specifici Paesi, si evidenziano alcune tendenze comuni a tutta l’industria nel 2015, tra cui un aumento dell’uso delle tecnologie e dei social media.

Seguici: 

Lo studio prevede che si privilegeranno destinazioni domestiche rispetto a quelle a lungo raggio, e che si accorceranno ulteriormente i tempi di programmazione degli eventi. Gli hotel di media categoria che offrono servizi meeting saranno preferiti a quelli di alta gamma.

 

Le previsioni per l’Italia

 

Per quanto riguarda più nello specifico l’Italia, i buyer potranno attendersi lievi incrementi per le tariffe aeree (+0,8%) e quelle alberghiere (+1,0%). Per il trasporto via terra, i prezzi sono invece previsti in calo dell’1,1%.

 

Per visualizzare il report completo, visitare il sito

http://www.carlsonwagonlit.com/en/global/insights/global-forecast-2015/index.html.

 



Se l'articolo ti è piaciuto, condividilo con gli amici e colleghi


ARGOMENTI: marketing - retail - ecommerce - digital transformation - pmi - high yield - bitcoin - bond - startup - pagamenti - formazione - internazionalizzazione - hr - m&a - smartworking - security - immobiliare - obbligazioni - commodity - petrolio - brexit - manifatturiero - sport business - sponsor - lavoro - dipendenti - benefit - innovazione - b-corp - supply chain - export - - punto e a capo -

> Vai al sommario < - > Guarda tutti gli arretrati < - > Leggi le ultime news <

Copyright © 2009-2021 BusinessCommunity.it.
Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Tutti i Diritti Riservati. P.I 10498360154
Politica della Privacy e cookie

BusinessCommunity.it - Supplemento a G.C. e t. - Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Dir. Responsabile Gigi Beltrame - Dir. Editoriale Claudio Gandolfo


Copertina BusinessCommunity.it