12/10/2016

fare

Aumentano le offerte di lavoro per le professioni economico-finanziarie

 

Bruno (InfoJobs): +59,5% nel primo semestre 2016. I profili più richiesti sono nell'area della consulenza manageriale. Boom per le professioni legate all'Investment management

Nonostante le difficoltà attraversate in questi anni, caratterizzati da una situazione di stagnazione perdurante e una stretta nell'erogazione delle tradizionali attività di credito e gestione, il settore economico-finanziario in Italia inizia a fornire segnali incoraggianti per quanto riguarda le opportunità di lavoro. I dati elaborati da InfoJobs, piattaforma di reclutamento online, mostrano infatti un comparto piuttosto vivace negli scorsi mesi, con una buona richiesta di profili professionali in grado di stimolare e accompagnare la trasformazione di un settore che deve reinventare la sua attività per favorire la ripresa del business.

Aumentano le offerte di lavoro per le professioni economico-finanziarie

Nel primo semestre 2016 su InfoJobs sono state pubblicate più di 19.000 offerte di lavoro per operatori del settore economico-finanziario. Il confronto con il corrispondente periodo del 2015 evidenzia la spiccata dinamicità del comparto, che mette a segno un aumento degli annunci del +59,5%. Più della metà delle posizioni aperte (59%) sono relative all'area Consulenza manageriale e Revisione, che raddoppiano in termini assoluti il dato del primo semestre 2015; seguono l'area Vendite (28,7%) e Servizi finanziari (9,8%). Tra le categorie con percentuali minori, un vero e proprio boom è stato quello registrato dai ruoli legati all'Investment management (da 3 a 204 annunci), mentre si registra un calo per la Consulenza strategica (da 149 a 109 annunci).
"L'andamento dell'offerta di lavoro delle professioni legate all'ambito economico-finanziario è un indice importante dello stato di salute dell'economia di un Paese", afferma Giuseppe Bruno, General Manager di InfoJobs. "La crescente richiesta di professionalità in grado di affiancare i tradizionali servizi offerti dai player del settore dimostra l'importanza della diversificazione e innovazione per adattarsi ai cambiamenti del mercato. Per questo, per le aziende del comparto diventa sempre più cruciale saper individuare e attrarre i migliori talenti disponibili e InfoJobs può essere un valido alleato per imprese e candidati".

Seguici: 

Analizzando il focus regionale, in prima posizione troviamo, abbastanza sorprendentemente, l'Emilia Romagna, con il 17,7% del totale degli annunci, che supera di poco la Lombardia, tradizionale centro finanziario italiano, la cui quota si ferma al 17,2%. Il podio è completato dal Lazio, che quasi raddoppia il numero assoluto di offerte rispetto al primo semestre 2015, con il 10,7% del totale degli annunci. La Top 5 viene chiusa da Toscana e Veneto, rispettivamente con una quota dell'8,8% e dell'8%.
Scendendo nel dettaglio della funzione aziendale, il 44% degli annunci riguarda l'area Vendite, segno dell'importanza di puntare sulla promozione di servizi innovativi per trovare vie di sviluppo del business in uno scenario sempre più competitivo. Il 34,7% delle offerte sono dedicate a ruoli nell'Amministrazione, contabilità e segreteria, mentre il 16,7% a Marketing. Meno del 5% delle posizioni riguardano invece le tradizionali occupazioni di Finanza e credito. Tra i ruoli, il 31,7% delle offerte è dedicato alla Contabilità, seguite da quelle relative a ruoli di accounting, sia a livello nazionale (20,6%), internazionale (6,6%) e di key accounting (9,77%). Troviamo poi le posizioni di Analisi e Consulenza strategica che superano entrambe di poco il 4% del totale.

Profilo candidati - professioni economico-finanziarie
I dati InfoJobs consentono anche di tracciare il profilo dei candidati per le professioni economico-finanziarie: il 27,2% dei candidati ha un'età compresa tra 31 e 35 anni, mentre il 20,3% ha tra 36 e 40 anni e il 20,1% tra 26 e 30 anni. Il titolo di studio posseduto risulta medio-alto: circa la metà dei candidati (47,3%) ha conseguito il Diploma di maturità, mentre il 17% è in possesso della Laurea specialistica e il 12,8% della Laurea breve. Infine, il 4,2% ha proseguito la formazione dopo l'Università, ottenendo un Master.
Passando in rassegna le Regioni italiane, si può notare come il 25,2% dei candidati per le professioni economico-finanziarie risiede in Lombardia, seguita dal Lazio con il 12,5% del totale. Seguono praticamente appaiate il Piemonte con l'8,7% e l'Emilia Romagna con una quota dell'8,5%. La Top 5 viene chiusa dalla Campania, da cui proviene il 7,9% delle candidature per le posizioni aperte nel settore.



Se l'articolo ti è piaciuto, condividilo con gli amici e colleghi


ARGOMENTI: marketing - retail - ecommerce - digital transformation - pmi - high yield - bitcoin - bond - startup - pagamenti - formazione - internazionalizzazione - hr - m&a - smartworking - security - immobiliare - obbligazioni - commodity - petrolio - brexit - manifatturiero - sport business - sponsor - lavoro - dipendenti - benefit - innovazione - b-corp - supply chain - export - - punto e a capo -

> Vai al sommario < - > Guarda tutti gli arretrati < - > Leggi le ultime news <

Copyright © 2009-2021 BusinessCommunity.it.
Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Tutti i Diritti Riservati. P.I 10498360154
Politica della Privacy e cookie

BusinessCommunity.it - Supplemento a G.C. e t. - Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Dir. Responsabile Gigi Beltrame - Dir. Editoriale Claudio Gandolfo


Copertina BusinessCommunity.it