19/10/2016

cover
Cau (Groupe Seb): 10 anni di riparabilita' contro l'obsolescenza programmata ed essere vicini ai clienti

I prodotti dei brand Rowenta, Moulinex, Krups e Tefal saranno riparabili per 10 anni, poi l'innovazione passerà da stampa 3D dei ricambi e ricambi fai-da-te

Groupe Seb è l'azienda leader mondiale nel mercato del piccolo elettrodomestico e del pentolame. E' stata annunciata una strategia che va contro l'obsolescenza programmata che ormai sta diventando una piaga per i consumatori, insieme a strategie per la riparazione dei prodotti piuttosto innovative. Ne abbiamo parlato con Stefano Cau, Amministratore Delegato di Groupe Seb in Italia.

Cau (Groupe Seb): 10 anni di riparabilita' contro l'obsolescenza programmata ed essere vicini ai clienti

Il vostro è un gruppo importante nel bianco e bruno: partiamo dai risultati economici.
Il nostro è un gruppo che raccoglie diversi brand e siamo specializzati negli attrezzi e prodotti da cucina. L'azienda ha un fatturato consolidato 2015 di 4,8 milardi di euro, con un risultato netto di 206 milioni. Una storia di crescita e di successo che è avvenuta negli ultimi 40 anni grazie a due assi portanti che sono quello delle acquisizioni e dell'innovazione di prodotto.
Innovazione e tecnologia: come le coniugate nel mercato dei piccoli elettrodomestici?
L'innovazione si sposa perfettamente con la mission del gruppo da sempre, perché infatti vogliamo rendere la vita più semplice ai consumatori. In questa direzione il gruppo investe fortemente pianificando ogni anno in termini di ricerca e sviluppo per stare più vicini alle esigenze dei consumatori moderni, che cambiano continuamente.

Seguici: 

Parliamo dei brand?
La storia di successo di Seb è legata alle diverse acquisizioni fatte nel corso degli anni e per questo motivo siamo rappresentati nel modo da 26 marchi, una parte dei quali molto locali e sei invece internazionali, e sono nello specifico: Moulinex, Krups, Tefal, Lagostina, All-Clad e Rowenta. Sono brand storici e molto noti e siamo leader nei rispettivi mercati di riferimenti.
Un gruppo con una propensione internazionale, ma che ruolo ricopre l'Italia?
L'Italia rappresenta per il gruppo un Paese importante. Siamo nella top 10 dei Paesi mondiali e nella top 5 in Europa per fatturato, con una quota di mercato del 15% e un'ambizione al 2020 di una crescita per raggiungere il 20%. Per fare questo lavoreremo sugli assi fondamentali, ossia ponendo il consumatore al centro della nostra strategia, lavorando su distribuzione, servizio e innovazione di prodotto.

Parole che suonano quasi retoriche: che cosa avete in programma di fare?
Lanciamo un'iniziativa importante per dimostrare che il consumatore è davvero al centro delle nostre strategia: 10 anni di riparabilità dei prodotti.
Cosa significa?
Sono 10 anni di disponibilità di pezzi di ricambio alla fine del ciclo di vita del prodotto. Questo fa sì che il consumatore sia in grado di riparare un nostro prodotto anche a distanza di molto tempo. E' un'iniziativa si inserisce nell'ambito di una strategia europea contro l'obsolescenza programmata, per cui Groupe Seb vuole offrire al consumatore un approccio opposto rispetto a tante aziende che operano sul mercato, cioè prodotti che possono durare nel tempo. Secondo i nostri pensieri, il consumatore si potrà affezionare sempre più alle marche del gruppo e potrà in seguito a continuare a comprare prodotti della nostra azienda. Crediamo che la mission di un leader sia anche quella di accontentare costantemente il consumatore che ci ha premiato facendo una scelta su un prodotto delle nostre marche.

Ma come fate a recuperare il fatturato se i prodotti non solo durano molto, ma possono essere riparati per molti anni ancora?
Sostanzialmente noi lavoriamo su moltissime categorie di prodotto che si trovano nelle case dei consumatori. Avendo a disposizione dei brand trasversali, siamo convinti che la riparabilità del prodotto possa fare accrescere la forza e la solidità della marca, e faccia crescere l'affezione del consumatore al brand. Per fare un esempio concreto: ripariamo oggi una macchina da caffè, verosimilmente lo stesso consumatore comprerà un ferro da stiro della stessa marca o un'aspirapolvere. Questa è la nostra visione della riparabilità e della fidelizzazione del cliente.
Ma voi non avete un unico marchio, ne avete fino a 26. Riuscirete a portare questo valore della riparabilità di un prodotto di una determinata marca verso altri prodotti e brand del gruppo?

Fondamentalmente ci muoviamo sui quattro brand internazionali, Rowenta, Krups, Tefal e Moulinex. Non escludo che in futuro si possa estendere il servizio a tutti marchi del gruppo.

Dal punto di vista operativo, come fate a rendere i prodotti riparabili per 10 anni?

Abbiamo riorganizzato i processi che orientano fin dalla progettazione la creazione di prodotti. Infatti, questi sono oggi tutti pensati per essere facilmente smontati e rimontati. Annuciamo una strategia, ma già oggi il 97% dei prodotti di Groupe Seb sono riparabili. Stiamo parlando di prodotti che non costano una fortuna. Come se non bastasse, abbiamo deciso abbassare il costo delle parti di ricambio. Studi in nostro possesso dimostrano che un cliente è disposto a spendere fino al 30% del prezzo di acquisto per riparare il prodotto. Il nostro vicepresidente, Alain Pautrot, ha dichiarato che noi vendiamo al prezzo minimo e lasciamo il resto del compenso ai 6500 riparatori partner che abbiamo nel mondo.

Ma in termini di logistica l'impegno è certamente considerevole...

Siamo già proiettati al futuro: una volta che il magazzino esaurirà i pezzi di ricambio venduti, le parti richieste verranno stampate in 3D, rendendo la logistica molto più semplice. Inoltre, stiamo anche studiando sistemi per creare delle aree per la riparazione fai-da-te di alcuni prodotti e di alcune parti, come ci stanno insegnando i tanti tutorial che si trovano su Youtube. Insomma, guardiamo già avanti.

 



Se l'articolo ti è piaciuto, condividilo con gli amici e colleghi


ARGOMENTI: marketing - retail - ecommerce - digital transformation - pmi - high yield - bitcoin - bond - startup - pagamenti - formazione - internazionalizzazione - hr - m&a - smartworking - security - immobiliare - obbligazioni - commodity - petrolio - brexit - manifatturiero - sport business - sponsor - lavoro - dipendenti - benefit - innovazione - b-corp - supply chain - export - - punto e a capo -

> Vai al sommario < - > Guarda tutti gli arretrati < - > Leggi le ultime news <

Copyright © 2009-2021 BusinessCommunity.it.
Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Tutti i Diritti Riservati. P.I 10498360154
Politica della Privacy e cookie

BusinessCommunity.it - Supplemento a G.C. e t. - Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Dir. Responsabile Gigi Beltrame - Dir. Editoriale Claudio Gandolfo


Copertina BusinessCommunity.it