01/04/2020

leisure

Onore al merito

 

Un omaggio a chi - forte di solide qualità umane e competenze professionali - ha sviluppato una visione tesa al miglioramento del Paese e si adopera costantemente per perseguirla, senza paura di esporsi

Conosco l'autrice, Maria Cristina Origlia, una seria e qualificata professionista dell'informazione. Ho letto con interesse il suo ultimo lavoro, "Questione di Merito. Dieci proposte per l'Italia", edito da Guerini e Associati. Averlo letto nelle prime settimane di blocco del Paese per l'emergenza COVID-19, ha dato alla narrazione un valore completamente diverso. Forse proprio quando sei bloccato, innanzi ad un nemico invisibile, rifletti e ripensi a quello che siamo e quali sfide attendono il Paese.

Onore al merito

Il testo in questione propone 10 conversazioni con personaggi significativi del nostro Paese, attivi in settori diversi. Ciascuno porta con sé il segno e i sogni della sua passione per questo Paese, e prospetta un futuro in cui si riesca a mettere a sistema quanto di unico possediamo.
Storie che raccontano di eccellenza intellettuale, capacità di visione e implementazione, ma anche di scontro con i tradizionali difetti del nostro Paese. Come sottolinea nella prefazione Antonio Calabrò, "Il declino dell'Italia, si spiega con intelligenza nelle pagine del libro, non è affatto «un destino ineluttabile». Tutt'altro. È necessario però determinare nuovi equilibri responsabili che vedano insieme le istituzioni e la politica (sinora purtroppo poco e male presente), l'imprenditoria e il mondo della ricerca, il lavoro e le strutture di una formazione Sviluppo sostenibile, economia di mercato e democrazia liberale, in quest'orizzonte, si tengono insieme. Di questa consapevolezza c'è chiara l'eco nelle parole di tutti e dieci gli intervistati".

Seguici: 

In questo contesto l'Autrice offre un ritratto dei 10 personaggi espressione di un Paese che vale, nelle persone di Ilaria Capua, sopravvissuta a testa alta a una delle vicende giudiziarie più vergognose della storia italiana, con il suo impegno nel rivoluzionare l'approccio alla salute, a Leonardo Becchetti, tra le principali voci dell'economia civile, con il suo fattivo contributo allo sviluppo di un'economia sempre più generativa; da Daniela Del Boca, tra i pionieri dell'economia della famiglia e della partecipazione delle donne al mercato del lavoro, a Marco Bentivogli, sindacalista controcorrente, con la sua profonda fiducia nelle potenzialità dell'innovazione 4.0 contro i tecnofobi di ogni natura; da Giovanna Melandri, che dopo ventidue anni di impegno politico si è rimessa in gioco accettando la sfida del Maxxi - Museo nazionale delle arti del XXI secolo e, poi, promuovendo l'affermazione della finanza d'impatto con Human Foundation, allo scienziato Roberto Cingolani che ha fatto dell'Istituto italiano di tecnologia un gioiello noto in tutto il mondo, sfidando il «vecchio mondo antico» che ancora imperversa in Italia. E, ancora, da Alessandra Perrazzelli, un esempio di rara professionalità e capacità di affermare la visione femminile nel business, a partire dalla finanza, all'economista Carlo Cottarelli, che ha scelto la «professione» di predicatore per diffondere la cultura della spesa pubblica nel Paese, sino a Federica Saliola, che dalla World Bank lavora per suggerire le migliori policy di crescita sostenibile e inclusiva alle nazioni. Per concludere con il filosofo Luciano Floridi, che con i suoi studi sull'etica del digitale lavora alla definizione di un nuovo modo di pensare e interpretare il nostro tempo.

10 storie di prestigiosi esponenti del mondo economico, filosofico e scientifico italiano che hanno costruito le loro carriere sull'impegno, sulla serietà e sul rispetto nei confronti di loro stessi, della collettività e del Paese. Parole dietro le quali si scorge quella che tutto noi vorremmo essere la nuova dimensione italiana. Una ventata di aria fredda, profumata di merito e visione, proprio quello che occorre in queste tristi, angosciose giornate di marzo 2020.
Come chiosa l'autrice, "Non è un libro sulla retorica dei talenti, quanto un omaggio a chi - forte di solide qualità umane e competenze professionali - ha sviluppato una visione tesa al miglioramento del Paese e si adopera costantemente per perseguirla, senza paura di esporsi, prendendo posizione con coraggio e orgoglio. Sono questi i criteri che mi hanno guidato nella scelta dei dieci protagonisti, oltre al requisito indispensabile dell'indipendenza da interessi privati - per tale motivo non vi sono imprenditori - e da impegni attivi in politica".

L'impegno tra qualche anno, finita l'emergenza, è di rileggere queste stesse pagine capire quanto di migliore abbiamo saputo esprimere.
Titolo: Questione di Merito. Dieci proposte per l'Italia
Autore: Maria Cristina Origlia
Editore: Guerini e Associati
Pagine: 224


@federicounnia - Consulente in comunicazione
@Aures Strategie e politiche di comunicazione
@Aures Facebook

 



Se l'articolo ti è piaciuto, condividilo con gli amici e colleghi


ARGOMENTI: marketing - retail - ecommerce - digital transformation - pmi - high yield - bitcoin - bond - startup - pagamenti - formazione - internazionalizzazione - hr - m&a - smartworking - security - immobiliare - obbligazioni - commodity - petrolio - brexit - manifatturiero - sport business - sponsor - lavoro - dipendenti - benefit - innovazione - b-corp - supply chain - export - - punto e a capo -

> Vai al sommario < - > Guarda tutti gli arretrati < - > Leggi le ultime news <

Copyright © 2009-2021 BusinessCommunity.it.
Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Tutti i Diritti Riservati. P.I 10498360154
Politica della Privacy e cookie

BusinessCommunity.it - Supplemento a G.C. e t. - Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Dir. Responsabile Gigi Beltrame - Dir. Editoriale Claudio Gandolfo


Copertina BusinessCommunity.it