25/11/2020

sport

Disney continua crescere nelle operazioni di streaming con NFL

 

Lo sport in diretta sta facendo lievitare il numero di abbonati alle diverse piattaforme della compagnia. Ma la pandemia ha portato ad un bilancio in forte perdita e ai licenziamenti in ESPN

Anche se gran parte della Walt Disney Co. rimane colpita dalla pandemia di COVID-19 in corso, la società ha registrato una crescita continua negli USA per le sue operazioni di streaming durante l'ultimo trimestre. E lo sport è in prima fila.
Il gigante dei media e dell'intrattenimento ha affermato di aver superato più di 120 milioni di abbonati totali nella sua suite di servizi diretti al consumatore tra cui Disney+, ESPN+ e Hulu, complessivamente in aumento di oltre il 20% solo dalla fine del trimestre precedente. la scorsa estate.
Disney+ è salita a 73,7 milioni di abbonati, dai 60,5 milioni all'inizio di agosto. ESPN+ ha raggiunto 10,3 milioni di abbonati al 3 ottobre, rispetto a 8,5 milioni. E Hulu è ora a 36,6 milioni di abbonati, in aumento più marginalmente rispetto al segno precedente di 35,5 milioni.

Disney continua crescere nelle operazioni di streaming con NFL

La crescita di ESPN+ è arrivata anche dopo un aumento dei prezzi per i nuovi clienti ad agosto. L'aumento di Disney+ durante l'ultimo trimestre, nel frattempo, ha quasi raddoppiato le aspettative degli analisti e il totale degli abbonati è ora a un volume che Disney aveva inizialmente dichiarato di raggiungere entro il 2024.
Il totale rialzista degli abbonati, ha detto l'Amministratore Delegato della Disney Bob Chapek, fornisce ulteriore supporto alla recente ristrutturazione organizzativa su larga scala della società progettata per dare la priorità alle sue operazioni dirette ai consumatori. "Separando la creazione di contenuti dalla distribuzione, siamo stati in grado di snellire i nostri processi e allineare meglio l'organizzazione verso questi importanti obiettivi strategici mentre acceleriamo il nostro perno verso un modello di business DTC-first", ha affermato Chapek. "Intendiamo costruire sul successo che abbiamo ottenuto finora. Per noi è molto chiaro che i nuovi contenuti portano abbonamenti. Quindi penso che si vedrà un continuo aumento degli investimenti nelle nostre piattaforme direct-to-consumer".

Seguici: 

La crescita dello streaming, tuttavia, arriva poiché ESPN sta ancora affrontando gravi sfide in termini di entrate, in particolare mentre la pandemia continua e il gigante dei media sportivi ha recentemente licenziato circa 300 dipendenti e lascerà altre 200 posizioni vacanti.
La Disney dovrebbe lanciare un'offerta aggressiva per i diritti della National Football League (NFL) per il prossimo campionato e molto probabilmente seguirà Fox e Turner con un rinnovo dei diritti della Major League Baseball (MLB). Chapek ha affermato che il valore per gli azionisti governerà la strategia di acquisizione dei diritti di ESPN.
"Riguardo ESPN e la riduzione delle spese, stiamo ovviamente monitorando i nostri costi in tutte le nostre unità operative con molta attenzione alla luce delle avversità che stiamo affrontando con la pandemia", ha detto Chapek. "Ma a lungo termine, guardando ai nostri diritti sui contenuti, li osserviamo dal punto di vista degli azionisti. Se aumenta il valore per gli azionisti, allora ci sono decisioni che prenderemo in futuro in termini di considerazione di nuovi diritti quando scadono e di ciò che vogliamo mettere nel nostro servizio. Quindi siamo molto determinati, stiamo molto attenti e analizziamo tutto per assicurarci che sia qualcosa che sarebbe additivo per noi. Continuiamo a credere nello sport".

Complessivamente, Disney ha registrato un calo del 23% delle entrate a 14,7 miliardi di dollari durante il trimestre terminato il 3 ottobre e una perdita di 710 milioni di dollari rispetto a un profitto di 777 milioni di dollari nello stesso periodo di un anno fa.
Su base annua, la Disney ha concluso il suo anno fiscale con una perdita di 2,83 miliardi di dollari in gran parte dovuta alla pandemia, che rappresenta la prima perdita annuale della società in almeno quattro decenni.
La pandemia, in particolare, ha avuto un impatto negativo di 3,1 miliardi di dollari sulle sue unità operative durante il quarto trimestre, con gran parte del denaro proveniente dalle attività dei parchi a tema fortemente colpite che vedono le strutture chiuse completamente o operano con una partecipazione significativamente ridotta.
Anche le operazioni di streaming cui Disney sta dando così ferventemente le priorità non sono ancora redditizie, con le operazioni dirette al consumatore e internazionali della società che hanno registrato una perdita operativa di 580 milioni di dollari durante il trimestre. I ricavi in quel segmento sono aumentati del 41% a 4,9 miliardi di dollari.

Ma ci sono alcuni punti migliorabili per la società poiché le entrate della rete via cavo sono aumentate durante il trimestre a 4,7 miliardi di dollari, e Chapek ha detto che le valutazioni sportive stanno reggendo relativamente bene nonostante una serie di recenti sfide, e in particolare le valutazioni pubblicizzate per il Monday Night Football della NFL su ESPN che ora sono in calo solo del 4% rispetto allo scorso anno.
"Nonostante tutti i venti contrari, il fatto che il nostro business del Monday Night Football sia relativamente stabile in termini di spettatori è davvero incoraggiante", ha detto Chapek. "In realtà non abbiamo alcuna preoccupazione per la salute a lungo termine dello sport".



Se l'articolo ti è piaciuto, condividilo con gli amici e colleghi


ARGOMENTI: marketing - retail - ecommerce - digital transformation - pmi - high yield - bitcoin - bond - startup - pagamenti - formazione - internazionalizzazione - hr - m&a - smartworking - security - immobiliare - obbligazioni - commodity - petrolio - brexit - manifatturiero - sport business - sponsor - lavoro - dipendenti - benefit - innovazione - b-corp - supply chain - export - - punto e a capo -

> Vai al sommario < - > Guarda tutti gli arretrati < - > Leggi le ultime news <

Copyright © 2009-2021 BusinessCommunity.it.
Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Tutti i Diritti Riservati. P.I 10498360154
Politica della Privacy e cookie

BusinessCommunity.it - Supplemento a G.C. e t. - Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Dir. Responsabile Gigi Beltrame - Dir. Editoriale Claudio Gandolfo


Copertina BusinessCommunity.it