24/02/2021

leisure

Manager sulla graticola - recensione del libro "Allenarsi per il futuro. Sfide manageriali del XXI secolo" di Gabriele Gabrielli

 

Il cambiamento che stiamo vivendo è senza precedenti e coinvolge ogni aspetto della vita organizzativa. I fattori che lo originano sono di natura diversa e occorre allenarsi con le loro implicazioni

L'Italia, si sa, è il Paese dei 56 milioni di C.T. Ciascuno di noi, attratto o meno dal mondo del calcio, si sente autorizzato a disdettare di schemi e a tracciare la sua formazione tipo.
Scopriamo, ora, che anche i manager sono in una situazione per certi versi simile. Gabriele Gabrielli, consulente noto ai più, ha appena curato un interessante pubblicazione dal titolo emblematico: "Allenarsi per il futuro. Sfide manageriali del XXI secolo", edito da FrancoAngeli. Con l'apporto di 12 firme autorevoli, tratteggia un interessante scenario delle sfide che attendo i manager di oggi per traghettare nel mondo sempre più complesse - ed esigente - le generazioni future.

Manager sulla graticola - recensione del libro

L'incipit è chiaro, e complesso: viviamo in un'era in cui sono molteplici le variabili esterne che condizionano il nostro futuro. L'economia, e quindi l'impresa, è chiamata a fare la sua parte. Ma come?
Nei diversi contributi si analizzano questi possibili campi d'azione, partendo, ad esempio, dalla variabile demografica, dall'impatto dell'urbanizzazione, ovvero il crescente accentramento di milioni di cittadini in città che per dimensione sono paragonabili a stati.
Il flusso delle migrazioni, con i problemi, ma anche opportunità, di integrazione di culture, aspettative e attitudini differenti.
La crescita, lo sappiamo, non potrà più procedere spedita come è stata fin ora, dovendosi mettere al centro la sua sostenibilità non solamente ambientale, ma anche sociale. Ecco dunque la parte di sintesi, se vogliamo, ovvero come declinare queste nuove emergenze con l'impresa e la sua capacità di crescere (perché questa è comunque la sua primaria destinazione) senza tuttavia aggravare la situazione complessiva.

Seguici: 

Lo sviluppo tecnologico, il crescente ricorso alla robotica, l'impatto dell'intelligenza artificiale, come possono convivere in un modello d'impresa centrato sulla persona?
Si comprende, quindi, come l'allenatore-manager assuma un ruolo centrale, con le sue credenze (tutti gli allenatori ruotano giocatori e schemi restando nei limiti del rettangolo di gara) e i suoi obiettivi e tattiche, per raggiungere l'obiettivo generale.
Al centro di tutto questo si pone l'umanizzazione del lavoro, inteso come sapiente equilibrio tra la persona e l'interesse più ampio, inquadrato in un sistema che oggi come oggi non potrà resistere e perpetuarsi all'infinito.
Un esercizio, la gestione delle proprie risorse, essenziale, che deve sintetizzare valori ed aspettative verso l'impresa e il suo agire sociale. Un ricostituire energie e valori che sappiano accrescere il bene collettivo. Una sfida non facile, culturale prima, manageriale poi, che ricorda molto quella che vinse nel 1982 Enzo Bearzot nel modo più inatteso e straordinario, per questo destinata a fare la storia.

Titolo: Allenarsi per il futuro. Sfide manageriali del XXI secolo
Autore: Gabriele Gabrielli
Editore: FrancoAngeli
@federicounnia - Consulente in comunicazione
@Aures Strategie e politiche di comunicazione
@Aures Facebook



Se l'articolo ti è piaciuto, condividilo con gli amici e colleghi


Copyright © 2009-2021 BusinessCommunity.it. Tutti i Diritti Riservati. P.I 10498360154

Guarda tutti gli arretrati

Leggi le ultime news

Le raccolte dei nostri articoli

Articoli dedicati alle PMI

Articoli dedicati all\'eCommerce e canale digitale

Articoli dedicati alla digital transformation

Articoli dedicati al marketing

BusinessCommunity.it - Supplemento a G.C. e t. - Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Dir. Responsabile Gigi Beltrame - Dir. Editoriale Claudio Gandolfo


Sommario di questo numero
Copertina BusinessCommunity.it