Novembre_2013

fare

J-NOW e Autogrill: il marketing sensoriale sposa il marketing olfattivo con il QRcode

 

Presso il corner Cirio di Villoresi Est, i consumatori sono catturati dal profumo di un sugo al basilico mentre attraverso un QRcode possono visualizzare video, scaricare ricette e condividere la propria esperienza su Facebook

Unire le tecniche del marketing olfattivo con la tecnologia del QRcode generando nuovi contatti con i consumatori e arricchendo il CRM di comunicazione: è questo l’obiettivo dell’evento organizzato dall’agenzia J-NOW con la collaborazione di Autogrill che ha messo a disposizione il proprio punto vendita Villoresi Est (Autostrada A8 dir. Varese/Como) per realizzare questa originale iniziativa. Protagonista, insieme ad altre case study, del “viaggio sensoriale” è stato il profumo tipico della cucina italiana, pomodoro e basilico, parte della nostra cultura gastronomica.

J-NOW e Autogrill: il marketing sensoriale sposa il marketing olfattivo con il QRcode

Avvicinandosi infatti al corner espositivo di Cirio i consumatori sono catturati dal profumo di un sugo al basilico che stimola l’appetito mentre attraverso la lettura del QRcode possono visualizzare video, scaricare ricette e condividere la propria esperienza su Facebook diffondendo le immagini con un concetto virale di messaggio.
“L’olfatto è lo strumento più potente che ha l’essere umano e che agisce direttamente sulla memoria. Abbiamo pensato quindi di utilizzarlo per rafforzare la brand identity - ha sottolineato Claudio Di Dio, Account Manager di J-NOW - e far scoprire al consumatore una nuova shopping experience. Il QRcode sulle etichette dei prodotti rappresenta invece lo “stargate” che la comunicazione può utilizzare per entrare in relazione con i propri consumatori. Altamente flessibile e soprattutto monitorabile, è uno strumento di CRM ideale per creare campagne marketing di ogni tipo”.

Seguici: 

La tecnica olfattiva messa a punto da J-NOW permette di ricreare qualsiasi profumazione che possa essere legata alla comunicazione o al brand e permette di interagire con il consumatore sia attraverso il QRcode sui pack del prodotto ma anche su biglietti da visita, affissioni e manifesti pubblicitari. Il sistema è anche in grado di leggere la lingua di configurazione del browser traducendone automaticamente l’applicazione. Infine attraverso la raccolta di alcuni dati sensibili (come nome e mail per esempio) è possibile tenere costantemente aggiornato il consumatore su promozioni, offerte e novità.



Se l'articolo ti è piaciuto, condividilo con gli amici e colleghi


ARGOMENTI: marketing - retail - ecommerce - digital transformation - pmi - high yield - bitcoin - bond - startup - pagamenti - formazione - internazionalizzazione - hr - m&a - smartworking - security - immobiliare - obbligazioni - commodity - petrolio - brexit - manifatturiero - sport business - sponsor - lavoro - dipendenti - benefit - innovazione - b-corp - supply chain - export - - punto e a capo -

> Vai al sommario < - > Guarda tutti gli arretrati < - > Leggi le ultime news <

Copyright © 2009-2021 BusinessCommunity.it.
Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Tutti i Diritti Riservati. P.I 10498360154
Politica della Privacy e cookie

BusinessCommunity.it - Supplemento a G.C. e t. - Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Dir. Responsabile Gigi Beltrame - Dir. Editoriale Claudio Gandolfo


Copertina BusinessCommunity.it