25/03/2015

digital

Nel 2014 quasi triplicate (+257%) le transazioni con carte contactless

 

Battiston (MasterCard): l'’interesse degli italiani per i pagamenti contactless è testimoniato dal nuovo e importante traguardo di 12 milioni di nostre carte contactless, grazie all’adozione di questa tecnologia da parte di tutte le principali banche italiane

"Gli italiani apprezzano sempre di più la possibilità di fare acquisti in modo semplice, veloce e sicuro grazie alle nuove tecnologie: nel 2014 il numero di transazioni contactless effettuate in Italia è triplicato rispetto all'anno precedente", ha affermato Paolo Battiston, Division President Italy & Greece di MasterCard. "L'interesse degli italiani per i pagamenti contactless è testimoniato dal nuovo e importante traguardo di 12 milioni di carte contactless MasterCard (+380% rispetto al 2013), grazie all'adozione di questa tecnologia da parte di tutte le principali banche italiane".

Nel 2014 quasi triplicate (+257%) le transazioni con carte contactless

L'Italia è all'avanguardia nell'offrire soluzioni di contactless e proximity payments. Dall'introduzione della tecnologia contactless nel nostro Paese, 25 tra i principali gruppi bancari italiani hanno messo a disposizione dei loro clienti carte MasterCard dotate di tecnologia contactless.
Anche la rete di accettazione si sta costantemente consolidando: in Italia, MasterCard è partner di grandi retailer, che hanno deciso di investire in innovazione accettando pagamenti con carte MasterCard contactless e smartphone NFC; tra questi McDonald's, IKEA, Media World, Auchan, Carrefour, Esselunga, Eni, Eataly, Cisalfa, Chef Express e My Chef.
I retailers che per primi hanno adottato la tecnologia sono quelli che hanno registrato la crescita più positiva in termini di transazioni contactless: in prima linea alcuni grandi retailers nel settore della ristorazione, dove, secondo quanto rilevato da MasterCard, fino al 19% delle transazioni con carta è avvenuto in modalità contactless; a seguire i grandi negozi di abbigliamento, articoli sportivi e articoli per la casa, dove il 10% delle transazioni è contactless, e gli ipermercati dove il 5% delle transazioni è contactless.

Seguici: 

In Italia, i POS abilitati al contactless sono 250.000 e sono in continua crescita
Già da tempo, MasterCard ha coinvolto molti esercenti italiani nel processo di sostituzione dei vecchi terminali: a partire da gennaio 2014, tutti i nuovi terminali di esercizi commerciali appartenenti ad almeno 20 categorie merceologiche aderiscono al nuovo standard; gli esercenti già coinvolti nel processo di aggiornamento completeranno la sostituzione dei terminali entro il 31 dicembre 2016.
"MasterCard lavora in Italia, come nel resto del mondo, per facilitare i consumatori nei loro acquisti quotidiani e garantire che, ovunque ci si trovi, sia possibile pagare con la tecnologia contactless e attraverso il proprio smartphone in totale sicurezza e semplicità" ha proseguito Battiston.
I pagamenti contactless in Europa
Anche in Europa i trend di crescita dei pagamenti contactless registrati da MasterCard sono molto positivi. Che si tratti di punti vendita di grandi catene, di negozi alimentari o parcheggi, di distributori automatici, di mezzi pubblici o taxi, nell'ultimo trimestre del 2014 le transazioni contactless in Europa sono cresciute del 174% rispetto all'anno precedente e i consumatori che avevano già provato gli acquisti in modalità contactless hanno dimostrato di continuare a premiare questa modalità, un anno dopo, incrementando l'utilizzo del 20%.

A testimonianza del successo dei pagamenti contactless, nel Regno Unito e in Polonia, più del 90% degli utilizzatori si dichiara soddisfatto quando usa i sistemi di pagamento contactless.
Inoltre alla domanda circa la comodità dei pagamenti contactless, circa il 73% dei consumatori in Germania, Polonia, Spagna e Regno unito valuta il proprio smartphone come un sistema di pagamento comodo, e il 42% dei Polacchi sarebbe propenso ad usarlo effettuare pagamenti contactless.
"La nostra visione per i pagamenti digitali è di rendere possibili esperienze di pagamento eccezionali attraverso tutti canali e tutti i dispositivi. Nel 2014 MasterCard ha pubblicato le sue regole per implementare la tecnologia HCE (Host Card Emulation) per transazioni contactless NFC sicure", ha affermato Javier Perez, President of MasterCard Europe. "In Europa, 22 paesi sono attivi con più di 70 progetti NFC mobile, e la tecnologia HCE rappresenta un'ulteriore possibilità per le banche per lanciare i loro wallet NFC".

I pagamenti contactless sono accettati da più di 3 milioni di esercenti in tutto il mondo, con un incremento del 56% rispetto all'anno precedente; questo rende l'utilizzo di carte contactless, degli smartphone o altri dispositivi per i propri acquisti, più comodo che mai.

 

 



Se l'articolo ti è piaciuto, condividilo con gli amici e colleghi


ARGOMENTI: marketing - retail - ecommerce - digital transformation - pmi - high yield - bitcoin - bond - startup - pagamenti - formazione - internazionalizzazione - hr - m&a - smartworking - security - immobiliare - obbligazioni - commodity - petrolio - brexit - manifatturiero - sport business - sponsor - lavoro - dipendenti - benefit - innovazione - b-corp - supply chain - export - - punto e a capo -

> Vai al sommario < - > Guarda tutti gli arretrati < - > Leggi le ultime news <

Copyright © 2009-2021 BusinessCommunity.it.
Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Tutti i Diritti Riservati. P.I 10498360154
Politica della Privacy e cookie

BusinessCommunity.it - Supplemento a G.C. e t. - Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Dir. Responsabile Gigi Beltrame - Dir. Editoriale Claudio Gandolfo


Copertina BusinessCommunity.it