08/07/2015

fare

Franchising: dopo 7 anni di tenuta nella crisi si va al rilancio

 

Fiorelli (Assofranchising): Con la ripresa dei consumi il settore potrà riprendere un percorso di crescita, viste le sue grandi potenzialità in termini di possibile maggiore penetrazione nell'’apparato distributivo italiano

In un'economia con i principali parametri della crescita bloccati, o addirittura con segno negativo, il Franchising ha saputo sostanzialmente tenere le posizioni negli anni di crisi 2008-2014, registrando anche particolari spunti positivi. Il giro d'affari del Franchising ha infatti segnato un +4,2%, mentre le insegne operative sono cresciute del +14,5% a partire dal 2008 ad oggi. In leggera flessione invece negli ultimi 7 anni il numero di punti vendita Franchising con un -3,5%. Crescono ancora poi il numero degli addetti occupati con un confortante +4,1%.

Franchising: dopo 7 anni di tenuta nella crisi si va al rilancio

Questi dati sono emersi durante la 10? Conferenza Nazionale del Franchising, organizzata da Assofranchising in partecipazione con BolognaFiere ed in collaborazione con Confcommercio-Imprese per l'Italia e Indis-Unioncamere.
Il periodo di crisi ha inciso quindi sul Franchising solo in via marginale e solo nell'ultimo anno dopo un periodo ininterrotto di crescita. Nel confronto 2014 su 2013 il giro d'affari ha chiuso con -1,2%, positivo il saldo dei Franchisor (+0,2%) mentre il leggera flessione è stato in numero dei punti vendita in Franchising con un -2,6%. Sostanziale stabilità infine per gli addetti occupati del settore (-0,5%).
Nel computo della leggera flessione del 2014 hanno pesato ancora in particolar modo alcuni settori come ad esempio quello immobiliare, che solo negli ultimi mesi ha visto timidi segnali di apertura alla ripresa. Ha inciso poi anche la grande distribuzione organizzata del food e in parte l'abbigliamento.

Seguici: 

Proprio nell'abbigliamento però, in particolar modo quello bambino e dell'intimo si sono avuti riscontri positivi. Altro settore trainante che ha molto ben performato nell'ultimo anno è stato quello della ristorazione in tutte le sue declinazioni, su piccole, medie ed ampie superfici e su diverse tipologie di prodotto.
Sono segnali che aprono alla ripresa, per la quale il Franchising nel primo trimestre 2015 ha dato segnali incoraggianti.
Secondo Graziano Fiorelli, Presidente di Assofranchising e Vice Presidente di Confcommercio-Imprese per l'Italia, "il mondo del retail e della distribuzione sta subendo ormai da 6 lunghi anni, i colpi di una grave crisi economica che ha, tra gli effetti più gravi, colpito fortemente i consumi. Malgrado ciò, il Franchising, anche se faticosamente, ha "tenuto". Diversi indicatori segnalano la fine del lungo periodo di recessione e l'inizio di una sia pur ancora timida fase di sviluppo che, perché si consolidi, dovrà portare con sé, finalmente, una ripresa dei consumi. Se ciò, come tutti auspichiamo, si realizzerà, il Franchising vedrà realizzarsi le condizioni per riprendere un percorso di crescita, viste le sue grandi potenzialità in termini di possibile maggiore penetrazione nell'apparato distributivo italiano, penetrazione oggi a poco meno del 7%, ancora sensibilmente ridotta rispetto ad altri grandi mercati europei come la Germania dove è al 14% o la Francia dove è al 14,5%, per non parlare degli U.S.A. dove supera il 38%,

Assofranchising ha stretto un'alleanza forte con Confcommercio-Imprese per l'Italia per il sostegno e la diffusione del Franchising, che è espressione virtuosa del Commercio Moderno Organizzato. La partnership ha visto innanzitutto l'apertura su tutto il territorio italiano di 50 Sportelli Franchising presso altrettante Organizzazioni Provinciali di Confcommercio-Imprese per l'Italia", ha aggiunto Fiorelli.
"Si tratta di veri e propri centri d'informazione e consulenza gratuita sul Franchising per commercianti in attività che vogliono riposizionarsi in modo più competitivo sul mercato e per giovani e donne che vogliono avviare una attività in proprio in condizioni di minor rischio rispetto a farlo da soli. Assofranchising ha erogato la formazione necessaria ai Responsabili degli Sportelli Franchising, perché possano supportare efficacemente gli interessati nel loro percorso di avvicinamento al Franchising" ha concluso Fiorelli.

 



Se l'articolo ti è piaciuto, condividilo con gli amici e colleghi


ARGOMENTI: marketing - retail - ecommerce - digital transformation - pmi - high yield - bitcoin - bond - startup - pagamenti - formazione - internazionalizzazione - hr - m&a - smartworking - security - immobiliare - obbligazioni - commodity - petrolio - brexit - manifatturiero - sport business - sponsor - lavoro - dipendenti - benefit - innovazione - b-corp - supply chain - export - - punto e a capo -

> Vai al sommario < - > Guarda tutti gli arretrati < - > Leggi le ultime news <

Copyright © 2009-2021 BusinessCommunity.it.
Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Tutti i Diritti Riservati. P.I 10498360154
Politica della Privacy e cookie

BusinessCommunity.it - Supplemento a G.C. e t. - Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Dir. Responsabile Gigi Beltrame - Dir. Editoriale Claudio Gandolfo


Copertina BusinessCommunity.it