28/04/2021

sport

Il Manchester City in rosso per il 2019-20 prevede un profitto nel 2020-21

 

Nello scorso campionato la squadra di Guardiola ha registrato perdite per 126 milioni di sterline, ma molti movimenti di mercato in uscita saranno contabilizzati nel prossimo bilancio

E' in testa alla Premier League con un sensibile vantaggio sulla seconda e ancora in corsa per la Champions League e si avvia a chiudere la stagione con qualche altro trofeo da mettere in bacheca. Ma anche il Manchester City ha comunque risentito a livello finanziario degli effetti della pandemia e delle sue ricadute sul mondo del calcio.
Infatti, per la stagione 2019-20 ha registrato una perdita netta di 126 milioni di sterline (147 milioni di euro), ma prevede di tornare alla redditività nel 2020-21 poiché l'impatto finanziario del COVID-19 inizia a diminuire.

Il Manchester City in rosso per il 2019-20 prevede un profitto nel 2020-21

La stagione 2019-20 è stata messa in pausa lo scorso marzo quando è insorta la pandemia.
Quando la Premier League è tornata a giugno, le partite si sono svolte a porte chiuse e il City ha riportato la perdita di entrate da botteghino come il principale motivo della complessiva riduzione dei ricavi dell'11%, arrivando a 478,4 milioni di sterline.
Il City ha anche fatto notare che la vendita del nazionale tedesco Leroy Sane al Bayern Monaco per un 44,7 milioni di sterline non è apparsa nei conti 2019-20 poiché il trasferimento è andato a termine a luglio. Il club ha anche indicato il rimborso dei costi degli abbonamenti e la riduzione dei ricavi da broadcasting come fattori per la perdita di 126 milioni di sterline.
Nonostante la perdita, il City ha detto che prevede di "tornare immediatamente alla redditività" nel 2020-21 a causa di una stagione meno influenzata dal COVID-19 e dei ricavi 2019-20 differiti. Il City prevede che le perdite normalizzate per ciascuna delle stagioni 2019-20 e 2020-21 saranno inferiori a 60 milioni di sterline all'anno.

Seguici: 

Secondo l'Amministratore Delegato del Manchester City Ferran Soriano, "chiaramente, i conti 2019-20 non sono la migliore rappresentazione della realtà, con scambi di giocatori ritardati e numerose partite giocate dopo il 30 giugno 2020, i cui ricavi saranno contabilizzati nel periodo 2020-21. Un quadro finanziario migliore verrà fornito alla fine del torneo 2020-21, quando le due stagioni saranno combinate e normalizzate".
Il City ha affermato di aver continuato a rispettare i suoi impegni finanziari nonostante i problemi posti dalla pandemia. Inoltre, a inizio della scorsa stagione sembrava a rischio la partecipazione alla Champions League a causa delle accuse secondo cui il club aveva infranto le regole del Financial Fair Play (FFP) sopravvalutando gli accordi di sponsorizzazione, ma la Corte di Arbitrato per lo Sport (CAS) ha annullato il divieto a luglio.

Recentemente Andrea Traverso, Direttore della ricerca e stabilità finanziaria della Uefa, ha affermato che l'organo di governo cercherà di rielaborare le sue regole del FFP alla luce delle difficoltà che i club devono affrontare durante la crisi del COVID-19. Le nuove regole, che saranno prese in considerazione entro la fine dell'anno, si concentreranno sui livelli salariali dei club e sulle quote di trasferimento, in contrasto con l'attuale misura di pareggio, che dovrebbe essere rivista. Regole che rischiano esser messe direttamente in soffitta qualora si concretizzasse il progetto Super League.



Se l'articolo ti è piaciuto, condividilo con gli amici e colleghi


ARGOMENTI: marketing - retail - ecommerce - digital transformation - pmi - high yield - bitcoin - bond - startup - pagamenti - formazione - internazionalizzazione - hr - m&a - smartworking - security - immobiliare - obbligazioni - commodity - petrolio - brexit - manifatturiero - sport business - sponsor - lavoro - dipendenti - benefit - innovazione - b-corp - supply chain - export - - punto e a capo -

> Vai al sommario < - > Guarda tutti gli arretrati < - > Leggi le ultime news <

Copyright © 2009-2021 BusinessCommunity.it.
Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Tutti i Diritti Riservati. P.I 10498360154
Politica della Privacy e cookie

BusinessCommunity.it - Supplemento a G.C. e t. - Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Dir. Responsabile Gigi Beltrame - Dir. Editoriale Claudio Gandolfo


Copertina BusinessCommunity.it